Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

HERB — Risultato in breve

Project ID: 314283
Finanziato nell'ambito di: FP7-NMP
Paese: Regno Unito

Tecnologia di efficienza energetica dimostrata in 13 vecchi edifici

Anche se gran parte del patrimonio edilizio dell’UE è relativamente vecchio, questo non significa che l’efficienza energetica debba essere scarsa. Un progetto finanziato dall’UE sta sviluppando nuove tecnologie ad alta efficienza energetica per l’adattamento e il monitoraggio delle prestazioni di una serie di edifici residenziali.
Tecnologia di efficienza energetica dimostrata in 13 vecchi edifici
Il progetto HERB (Holistic energy-efficient retrofitting of residential buildings), finanziato dall’UE, ha accolto la sfida di migliorare edifici energeticamente inefficienti per soddisfare o avvicinarsi agli standard del XXI secolo. Esso mira ad effettuare questo adeguamento di tecnologie nuove e ad alta efficienza energetica in edifici più vecchi, e a misurare il loro impatto.

Verranno ristrutturati tredici edifici domestici di età diverse in sette paesi diversi in tutta Europa, tra cui ville, abitazioni semi-indipendenti e a schiera e condomini, e le cui dimensioni variano da 70 a 1000 m2. In ciascun caso, verrà ammodernato l’intero edificio, e gli utenti dell’edificio verranno inclusi nel processo per garantire la valutazione e la soddisfazione delle loro esigenze nel processo di aggiornamento. L’ammodernamento degli edifici nei Paesi Bassi e in Spagna è stato completato nel marzo del 2015, mentre il lavoro sugli altri continuerà fino a marzo 2016.

In ogni edificio, verranno impiegate diverse tecnologie economiche, durature, di semplice installazione e compatibili con le funzioni e l’estetica degli edifici esistenti. Esse comprendono: isolamento efficace delle pareti grazie a tecnologie ottimali (tra cui pannelli di isolamento sotto-vuoto), tecnologia di facciata multifunzionale trasparente, sistemi di controllo intelligenti, pompe di calore innovative con accumulo termico integrato, nuovi sistemi termici fotovoltaici (PVT), pannelli di recupero del calore integrati con riscaldamento ad alta efficienza energetica, sistemi di ventilazione e aria condizionata (HVAC) e la tecnologia delle tubature leggere ad efficienza energetica.

HERB utilizza diversi metodi per misurare le prestazioni dell’edificio prima e dopo la ristrutturazione, come prove di tenuta e imaging termico per determinare le principali parti dell’involucro edilizio che devono essere migliorate. Inoltre, saranno utilizzati contatori intelligenti per ciascuna tecnologia per misurare i risparmi energetici.

Il dott. David Tetlow, capo project manager del progetto ERBE, sostiene che ad oggi le tecnologie più efficaci sono l’isolamento efficiente delle pareti grazie a super-isolamenti, alla tecnologia della facciata multifunzionale trasparente e a sistemi di controllo intelligenti. Tuttavia, in questa fase del progetto, sono state completate valutazioni di efficacia solo per le case in Spagna e nei Paesi Bassi. Tuttavia, egli ritiene che queste tre tecnologie abbiano il potenziale per un ulteriore sviluppo in un progetto di follow-up, dopo la fine di ERBA nell’aprile del 2016.

L’obiettivo del progetto HERB è di ottenere una riduzione del 60 % delle emissioni di CO2 negli edifici dimostrativi. Le abitazioni che sono state ammodernate finora hanno raggiunto questa percentuale, anche se i risultati non saranno conclusivi fino all’estate del 2016, quando sarà stata completata la ristrutturazione di tutti gli edifici.

Il dott. Tetlow ritiene che sia estremamente importante dimostrare che l’approccio olistico adottato da HERB sia più efficace rispetto all’approccio normalmente utilizzato ora: “Vogliamo dimostrare che l’avvicinamento al processo di ammodernamento tramite un punto di vista olistico di valutazione-implementazione-riflessione consente di risparmiare più energia e carbonio rispetto al metodo attuale di applicazione di una soluzione per poi dimenticarsene.”

Informazioni correlate

Keywords

Ristrutturazione, tecnologia a basso consumo energetico, emissioni di CO2