Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuovi metodi che modificano il rischio sistemico

Le misure politiche monetarie e fiscali si sono rivelate insufficienti per affrontare la crisi finanziaria che ha minacciato il crollo delle grandi istituzioni finanziarie. Un’iniziativa dell’UE ha introdotto innovativi modelli macroeconomici per rispondere con successo a tali crisi.
Nuovi metodi che modificano il rischio sistemico
Per ridurre al minimo il rischio sistemico nel sistema finanziario, i responsabili delle politiche europee hanno attuato diversi provvedimenti, come l’immissione di liquidità, l’allentamento monetario e le nazionalizzazioni. Sono però provvedimenti che rimangono in gran parte non dimostrati e la cui efficacia è sconosciuta. Occorre un fondamento teorico che identifichi le cause delle crisi del sistema bancario e misuri l’efficacia delle potenziali politiche di intervento di crisi.

In quest’ottica, il progetto MACROBANK (Systemic risks and macroprudential regulation in banking), finanziato dall’UE, ha sviluppato nuovi modelli macroeconomici per il competitivo settore bancario. I modelli dinamici sono in grado di esaminare l’utilità di nuove misure d’intervento di crisi e di simulare strategie politiche. Possono anche migliorare la comprensione generale dell’intervento di crisi e il suo impatto sull’economia.

Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto ha creato una base teorica e una serie di strumenti per i responsabili delle politiche. Il team del progetto ha sviluppato tutti gli strumenti software necessari per le simulazioni al computer che sono poi state usate per analizzare e testare l’efficacia delle politiche di intervento di crisi. I modelli si sono concentrati principalmente sulla riduzione del debito pubblico, sul controllo di inflazione e deflazione e sul recupero delle attività della banca centrale a livelli pre-crisi.

I risultati delle analisi indicano che potrebbe essere molto più efficace limitare direttamente la variazione del benessere futuro. Una regola per l’adeguatezza patrimoniale adatta a tutte le istituzioni per ridurre il rischio di fallimento non è possibile, anche se questo è lo scopo della regolamentazione finanziaria. Una regolamentazione efficace deve prendere in considerazione l’assunzione dei rischi da parte degli intermediari.

MACROBANK ha contribuito a stabilire un quadro macroeconomico che permette una visione completa del sistema bancario precedentemente inesistente. Questo può portare a una base più teorica per le moderne politiche di intervento di crisi.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Rischio sistemico, crisi finanziaria, macroeconomico, intervento di crisi, MACROBANK, bancario