Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Collaborazione nella ricerca educativa

Un progetto dell’UE ha sostenuto i ricercatori nella messa in rete di varie università europee e non europee per capire la transizione scolastica degli alunni. La nuova ricerca dovrebbe offrire una nuova prospettiva sull’istruzione scolastica.
Collaborazione nella ricerca educativa
Il progetto POET (Pedagogies of educational transitions), finanziato dall’UE, ha favorito lo scambio e la messa in rete tra cinque università in Australia, Islanda, Nuova Zelanda, Scozia e Svezia. I temi di ricerca del progetto hanno affrontato aspetti dell’istruzione, concentrandosi in particolare sulla transizione scolastica dei bambini.

Per raggiungere i suoi obbiettivi, il progetto ha effettuato scambi del personale per periodi di uno a tre mesi. Era rivolto ai ricercatori nella fase iniziale e ai candidati di dottorato delle istituzioni partner, allargando le conoscenze dei ricercatori. Le competenze di ricerca sviluppate durante gli scambi includono la mappatura spaziale, gli approcci alla ricerca interna, la ricerca in condizioni complesse e i metodi di critica e indagine.

Le iniziative di collaborazione dei ricercatori hanno prodotto varie presentazioni durante conferenze e simposi. Le pubblicazioni includono un’edizione speciale di una rivista e un libro sull’argomento. Inoltre, POET ha istituito le basi della collaborazione in corso, compreso un documento che delinea i principi di collaborzazione. Altri documenti chiariscono i principi della ricerca interna nell’ambito dell’istruzione della prima infanzia.

Un importante risultato del progetto è stato l’emergere di una ricerca approfondita riguardante la transizione scolastica dei bambini piccoli, in particolare il passaggio alla scuola. È emersa una nuova ricerca sull’importanza della collaborazione e fiducia interprofessionale e intersettoriale, mentre sono state affrontate le pratiche relative alla diversità e all’inclusione.

Degna di nota è anche la conoscenza riguardante come i bambini possono essere erroneamente considerati privi di capacità. Durante il progetto è anche stato sottolineano il fatto che la transizione del bambino è anche una transizione per la famiglia, la comunità e i relativi professionisti.

Cosa importante, il progetto POET ha assistito diversi ricercatori nella fase iniziale nell’ottenere il diploma di dottorato e magistrale sulla transizione scolastica dei bambini piccoli. Ha divulgato i suoi risultati tramite conferenze di ricerca, articoli di riviste e libri. Infine, POET ha impegnato responsabili delle politiche e professionisti in questo campo di ricerca nei cinque paesi coinvolti nel progetto. L’istruzione nella prima infanzia sarà rafforzata grazie alle attività e iniziative del progetto.

Informazioni correlate

Keywords

Transizioni scolastiche, bambini delle scuole, POET, pedagogie, istruzione della prima infanzia