Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

LisGenOmics Risultato in breve

Project ID: 293406
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Italia

Marcatori molecolari per la listeriosi

Comprendere il meccanismo molecolare della patogenesi della Listeria è indispensabile per delineare nuove strategie di controllo e di prevenzione.
Marcatori molecolari per la listeriosi
La Listeria monocytogenes è uno dei patogeni alimentari più importanti ed è associata a tassi elevati di mortalità. La necessità di produrre alimenti poco lavorati ha modificato i metodi di fabbricazione alimentare, evidenziando la natura patogena della L. monocytogenes. L’aspetto interessante è che la relativa virulenza dei singoli isolati di L. monocytogenes può variare notevolmente ma la base genetica di queste differenze non è ancora stata compresa.

L’obiettivo principale del progetto LISGENOMICS (Study of the Listeria monocytogenes gene expression profile in ready-to-eat foods of animal origin by the application of the omics and the bioinformatics/biostatistics disciplines), finanziato dall’UE, era lo sviluppo di metodi per comprendere il comportamento del patogeno alimentare Listeria. Il consorzio ha lavorato in base all’ipotesi che le differenze nella virulenza tra i ceppi possano essere dovute a diversi modelli di espressione genica. La possibilità di determinare prontamente il potenziale patogeno dei ceppi di L. monocytogenes è fondamentale per il controllo e la prevenzione della listeriosi.

Il team LISGENOMICS ha studiato l’espressione genica dei batteri inoculati negli alimenti pronti di origine animale e dopo il loro passaggio attraverso il tratto gastrointestinale. L’identificazione dei biomarcatori molecolari per la caratterizzazione dello stato fisiologico batterico in condizioni specifiche continua infatti a rappresentare un aspetto chiave per l’industria alimentare.

Il consorzio ha combinato i dati fenotipici e genotipici per la scoperta dei biomarcatori e il chiarimento dei meccanismi di sopravvivenza, adattamento allo stress e virulenza. L’implementazione di queste informazioni in strategie per il potenziamento dell’inattivazione del batterio e in test pratici per l’identificazione dei patogeni lungo la catena alimentare porterà a un miglioramento significativo dal punto di vista della salute pubblica.

I biomarcatori che sono stati identificati offrono nuove prospettive per la previsione del comportamento e della fisiologia batterica. L’integrazione di questi dati in modelli matematici aiuterà a prevedere l’inattivazione dei patogeni e svolgerà un ruolo prezioso nei processi industriali di sicurezza alimentare e di gestione della qualità.

Nel complesso, la combinazione di strumenti molecolari e di microbiologia predittiva apre nuove prospettive per la formulazione alimentare e per l’ottimizzazione della conservazione dei cibi.

Informazioni correlate

Keywords

Biomarcatori, Listeria monocytogenes, patogeni alimentari, espressione genica, salute
Numero di registrazione: 175106 / Ultimo aggiornamento: 2016-02-10
Dominio: Biologia, Medicina