Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SCIFAM Risultato in breve

Riferimento del progetto: 268314
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

La mobilità degli scienziati che hanno figli

Un nuovo quadro teorico offre una maggiore comprensione delle decisioni prese dagli scienziati che hanno figli relativamente alla propria mobilità.
La mobilità degli scienziati che hanno figli
Oggigiorno si assiste a un incremento della domanda di mobilità scientifica contestualmente all’aumento dei ricercatori all’interno dello Spazio europeo della ricerca (SER). Tuttavia, la mobilità deve fare i conti con numerosi ostacoli, specialmente per gruppi specifici di scienziati, come donne e persone con figli. In tale scenario, vi sono ancora molti punti piuttosto oscuri, relativi, ad esempio, alle barriere che ostacolano la mobilità, alle strategie per superarle e al punto di vista dei bambini sull’argomento.

Il progetto SCIFAM (Scientific mobility and family life in Europe), finanziato dall’UE, ha offerto una nuova visione della mobilità scientifica da, verso e all’interno dello Spazio europeo della ricerca. Il lavoro ha adottato vari metodi che tengono conto dei punti di vista sia dei bambini sia dei genitori e prevedono la decostruzione del termine “mobilità” al fine di superare le barriere esistenti e di inglobare le varie tipologie di spostamento. Due importanti obiettivi perseguiti nell’ambito del progetto consistono in una maggiore comprensione dell’argomento e nell’offerta di una serie di esempi basati sulle migliori pratiche.

I ricercatori hanno condotto un’indagine online rivolta agli esperti dell’UE, nonché una serie di colloqui individuali pensati per gli scienziati e i rispettivi figli in Irlanda e nel Regno Unito. Da questi lavori sono emerse la complessità e le varie sfaccettature delle decisioni sulla mobilità in contesti familiari. Le motivazioni alla base della mobilità degli scienziati con figli si basano su opportunità di ricerca e occupazione, lavoro sul campo e creazione di contatti. Anche i bambini sono stati chiamati a dire la loro sui vantaggi percepiti e sulle sfide correlate ai trasferimenti in altri paesi.

Dai risultati emerge l’importanza delle decisioni in termini di mobilità prese dagli scienziati relativamente alla propria vita familiare, nonché alla situazione occupazionale. Questi dati potrebbero rivelarsi utili per le istituzioni, gli organi nazionali e la Commissione europea per la ricerca di soluzioni ai problemi legati alla mobilità di scienziati con figli. Le informazioni raccolte nell’ambito del progetto potranno inoltre essere utilizzate ai fini dell’elaborazione di raccomandazioni politiche destinate ad ampie attività divulgative e all’offerta di una condizione di pari opportunità per tutti gli scienziati dello Spazio europeo della ricerca.

Informazioni correlate

Keywords

Mobilità, scienziati, bambini, mobilità scientifica, Spazio europeo della ricerca, famiglia, occupazione
Numero di registrazione: 175137 / Ultimo aggiornamento: 2016-02-10
Dominio: Tecnologie industriali