Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

I determinanti molecolari della formazione del cervello

Spesso i disturbi neurologici derivano da malformazioni di una struttura del cervello: la corteccia cerebrale. Studiare il percorso di sviluppo di questa regione cerebrale potrebbe fare un po’ di luce su questi disturbi.
I determinanti molecolari della formazione del cervello
Il cervello dei mammiferi è circondato esteriormente da uno strato ripiegato di tessuto neurale chiamato corteccia cerebrale. Condizioni genetiche in cui la corteccia non è correttamente formata hanno conseguenze devastanti. Malgrado l’importanza di questa struttura la nostra comprensione del suo sviluppo è limitata.

La corteccia cerebrale è ulteriormente divisa in diversi strati che contengono i corpi cellulari dei neuroni del cervello. Gli scienziati del progetto MIGPCP (Characterization of the role of Scrib1 and Vangl2 in neuronal migration), finanziato dall’UE, hanno deciso di studiare il meccanismo alla base della polarità e della migrazione dei neuroni.

Utilizzando topi knockout condizionali abbinati ad analisi di imaging cellulare avanzato il consorzio si è concentrato sul ruolo che i geni della polarità cellulare planare (PCP) Scrib1 e Vangl2 ricoprono nel regolare la migrazione neuronale e lo sviluppo corticale.

I ricercatori hanno osservato l’espressione spaziale di Scrib1 e Vangl2 nel corso dello sviluppo e ne hanno monitorato l’effetto sulla migrazione in vitro dei neuroni. Il gene Scrib1 è associato ai disturbi dello spettro autistico. L’analisi dei mutanti di Scrib1 ha rivelato che il deterioramento di Scrib1 nell’intero embrione causa difetti al tubo neurale. Il consorzio ha generato topi con delezione condizionale di questo gene. Hanno scoperto che Scrib1 è essenziale per la formazione del corpo calloso, la struttura che unisce i due emisferi cerebrali. I risultati hanno mostrato che ciò era dovuto al posizionamento anomalo delle cellule gliali coinvolte nella guida assonale.

Nel suo insieme il progetto MIGPCP ha fornito informazioni molecolari fondamentali sul meccanismo della formazione degli strati corticali durante lo sviluppo. Il ruolo di Scrib1 nel processo di migrazione neuronale potrebbe ampliarsi alla regolazione della proliferazione o del destino cellulari. Considerato il coinvolgimento della corteccia cerebrale in diversi disturbi neurologici, le informazioni generate potrebbero aprire la strada all’esplorazione di vie molecolari ancora inesplorate.

Informazioni correlate

Keywords

Cervello, disturbi neurologici, corteccia cerebrale, Scrib1, Vangl2