Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Quando l’infezione colpisce è il momento di essere egoisti

Combattere un’infezione è un processo che consuma molta energia. Alcuni ricercatori europei stanno studiando la molecola essenziale per avviare la ridistribuzione dell’energia necessaria per una risposta immunitaria.
Quando l’infezione colpisce è il momento di essere egoisti
Il progetto IMMUNE ENERGY (Extracellular adenosine role in energetic metabolism during immune response), finanziato dall’UE, ha formato i propri ricercatori per l’apprendimento delle tecniche di infezione nel moscerino della frutta, la Drosophila. Così pienamente equipaggiato il team ha poi proseguito nello studio del ruolo dell’adenosina extracellulare nella regolazione dell’energia durante la risposta immunitaria.

Risultati differenti di manipolazione dell’energia durante la risposta immunitaria erano presentati da tre modelli: Streptococcus pneumoniae, il patogeno intracellulare Listeria monocytogenes e l’infezione di una larva di drosophila da parte di una vespa parassita che depone l’uovo nel corpo della larva. Tutti i modelli dimostravano che l’adenosina è necessaria ed è prodotta dalle cellule immunitarie in caso di infezione. Questa molecola agisce da mediatore di un cambiamento metabolico che incanala energia dal resto del corpo verso il sistema immunitario. Senza adenosina vi è una risposta significativamente ridotta.

La nozione del sistema immunitario egoista, in cima alla gerarchia per il consumo di energia, non sembra essere così semplicistica. Sebbene bloccando il segnale dell’adenosina la resistenza diminuisca e aumentando l’adenosina si amplifichi la risposta allo Streptococcus, vi sono delle eccezioni.

Potenziare gli effetti dell’adenosina è controproduttivo durante l’infezione cronica da Listeria. Cosa interessante, la stretta regolazione dell’adenosina agisce negativamente sulla durata della vita e la riduzione dell’adenosina in condizioni prive di stress allunga la durata della vita. Questi risultati sono in attesa di pubblicazione. Le complesse interazioni ospite-patogeni e il ruolo mediato dall’adenosina della regolazione dell’energia in queste interazioni sono stati selezionati come presentazione della piattaforma alla prestigiosa Conferenza annuale di ricerca sulla Drosophila nel 2014.

Su YouTube si può guardare un video relativo al progetto: questo raccapricciante resoconto dell’infezione di una larva di Drosophila a opera di una vespa parassita, seguito dalle due risposte del sistema immunitario, è molto interessante. Le pagine web del laboratorio offrono un resoconto illustrato del lavoro di IMMUNE ENERGY.

Ampliare il concetto di sistema immunitario egoista potrebbe spiegare le patologie autoimmuni dei nostri giorni come diabete e obesità. Il progresso delle conoscenze su questo aspetto dell’immunità potrebbe avere implicazioni ad ampio raggio e un profondo impatto sulla salute pubblica in generale. Il modello di Drosophila sviluppato dal team di IMMUNE ENERGY potrebbe essere migliorato per scoprire i meccanismi alla base, per esempio, della sindrome metabolica.

Informazioni correlate

Keywords

Infezione, risposta immunitaria, Drosophila adenosine, sistema immunitario egoista