Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Nuove idee per la ristrutturazione dei vecchi edifici

Un nuovo manuale per la promozione dell’integrità strutturale negli edifici più vecchi, insieme a un nuovo tessuto di rinforzo con automonitoraggio, aiuterà a mantenere e salvaguardare il patrimonio architettonico delle nostre città.
Nuove idee per la ristrutturazione dei vecchi edifici
Il paesaggio urbano di tutta Europa sta cambiando rapidamente, alimentato da una miriade di fattori quali la gentrificazione dei siti industriali, disastri naturali e nuovi progetti infrastrutturali. Ciò comporta una conseguenza diretta per gli edifici storici, che non sempre sono mantenuti o rinforzati nella migliore maniera possibile.

In questo contesto, il progetto INSYSM (Intelligent systems for structures strengthening and monitoring), finanziato dall’UE, è nato con l’obiettivo di affrontare il rinforzo degli edifici mediante la combinazione di attività di rinforzo e monitoraggio continuo. Il progetto ha puntato al raggiungimento di questo obiettivo mediante la creazione di un manuale per ingegneri e architetti relativo a retrofitting, rinforzo e monitoraggio degli edifici, lavorando inoltre allo sviluppo di un tessuto intelligente per l’automonitoraggio e il rinforzo strutturale.

Per raggiungere gli obiettivi, il progetto ha integrato nel suo manuale un insieme di strumenti relativi alle procedure applicate per retrofitting, rafforzamento, monitoraggio in tempo reale e manutenzione delle strutture. Nell’ambito del progetto è stata posta particolare attenzione agli edifici che hanno situazioni di carico complesse, per esempio quelli colpiti da terremoti, attività estrattiva, inondazioni o sottoposti a infrastrutture di trasporto.

Il manuale delinea le nuove tecniche relative agli aggiornamenti strutturali mediante l’utilizzo di materiali rinforzati con fibre. Esso descrive le ragioni dietro ai danni strutturali, così come le proprietà dei materiali, la metodologia di progettazione, le procedure di progettazione strutturale e cita esempi pertinenti. Sono incluse anche le procedure tecnologiche per le applicazioni di rafforzamento con esempi pratici, consigli, requisiti e metodi di controllo.

Al fine di produrre il tessuto per il rinforzo strutturale, il team del progetto ha testato vari tipi di elementi strutturali quali edifici in muratura, legno e calcestruzzo. Sono state considerate diverse variabili quali temperatura, umidità, trasferimento dati Wi-Fi attraverso il nuovo materiale e persino l’energy harvesting. Ciò ha portato a registrare il primo brevetto per il prototipo di un rafforzamento tessile intelligente di rilevamento.

In effetti, la tecnologia consente un monitoraggio economicamente vantaggioso delle strutture esistenti, comprese quelle più grandi come i ponti. I risultati di questo progetto sono descritti sul suo sito web insieme al materiale pertinente, e il manuale INSYSM è disponibile per il download. Questa tecnologia potrebbe rivelarsi molto utile per promuovere l’integrità strutturale degli edifici e preservare il nostro patrimonio comune.

Informazioni correlate

Keywords

Edifici, tessuto di rinforzo, patrimonio architettonico, sistemi intelligenti, rinforzo strutturale
Numero di registrazione: 175259 / Ultimo aggiornamento: 2016-03-04
Dominio: Tecnologie industriali