Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

EnPhoC Risultato in breve

Project ID: 302639
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

Utilizzo della luce per il controllo delle molecole

Gli scienziati hanno creato macchine molecolari che lavorano con la luce per manipolare le reazioni chimiche.
Utilizzo della luce per il controllo delle molecole
Il modo in cui una struttura è progettata è spesso limitato da ciò che il progettista può vedere o toccare. Affinché i ricercatori chimici lavorino su scala nanometrica, hanno bisogno di nuovi strumenti per manipolare le reazioni chimiche.

Per controllare strutture su questa scala, i ricercatori del progetto ENPHOC (Environmental & dynamical effects in computational photochemistry) hanno creato macchine molecolari che lavorano con la luce per controllare le reazioni chimiche.

Utilizzando laser o impulsi di luce finemente sintonizzati, gli scienziati hanno capito come controllare i processi molecolari chiamati reazioni fotochimiche. Queste reazioni fotochimiche sono estremamente complesse, ma gli scienziati hanno usato sistemi informatici avanzati per simulare le interazioni molecolari su scala atomica.

Con queste simulazioni e la capacità di controllare i processi molecolari, il progetto ENPHOC ha messo a punto modelli teorici semplificati che possono essere trasferiti da un sistema all’altro. Il progetto ha inoltre utilizzato questi metodi all’avanguardia per valutare la meccanica, il costo e la precisione delle diverse reazioni chimiche.

Questo studio ha permesso agli scienziati di comprendere meglio le reazioni fotochimiche e di standardizzare le procedure utilizzate per gestirle. L’uso di simulazioni luminose e visibili per le reazioni chimiche aiuterà a far avanzare il campo della nanotecnologia.

Informazioni correlate

Keywords

Macchine molecolari, reazioni chimiche, nanometro, laser, processi molecolari, reazioni fotochimiche
Numero di registrazione: 175294 / Ultimo aggiornamento: 2016-03-09
Dominio: Tecnologie industriali