Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Biomateriali migliori dalle cellule vegetali

Un progetto finanziato dall’UE sta cercando di studiare a fondo le pareti delle cellule vegetali e la divisione cellulare per migliorare biomateriali e biocarburanti.
Biomateriali migliori dalle cellule vegetali
La crescita delle piante è fortemente influenzata dalle pareti cellulari e dalla loro divisione. Queste pareti cellulari costituiscono la maggior parte della biomassa utilizzata per biocarburanti e biomateriali.

I ricercatori hanno utilizzato tecnologie di ultima generazione in biologia cellulare e biochimica dei sistemi per studiare la fabbricazione delle pareti cellulari. Il progetto CEWALDYN (Plant Cell Wall Dynamics During Cell Cycle) ha studiato il modo in cui le cellule vegetali si adattano in vari cicli individuando i carboidrati e analizzando gli enzimi.

Gli scienziati hanno studiato la composizione delle pareti cellulari in diverse fasi del ciclo cellulare e hanno stabilito che ci sono modalità differenti per produrre le pareti cellulari. Hanno stabilito che la pectina rhamnogalacturonan aumenta quando la cellula è formata, mentre le proteine arabinogalactan aumentano quando le cellule smettono di dividersi.

Gli scienziati hanno sviluppato anche sonde per mostrare il modo in cui le molecole di pectina sono depositate nella parete della cellula in tempo reale. Hanno determinato che le pectine homogalacturonane e rhamnogalacturonan sono i componenti più attivi della parete cellulare. I ricercatori hanno studiato anche una serie di geni associati alla produzione delle pareti cellulari in dettaglio.

Il progetto CEWALDYN potrebbe permettere ai ricercatori di modificare le caratteristiche delle pareti cellulari per biomateriali e biocarburanti migliori.

Informazioni correlate

Keywords

Pareti cellulari delle piante, divisione cellulare, biomateriali, biocarburanti, biomassa
Numero di registrazione: 180872 / Ultimo aggiornamento: 2016-03-17
Dominio: Biologia, Medicina