Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

MARAgNANO Risultato in breve

Project ID: 329575
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

Aumenta l’inquinamento da nanoparticelle

Gli scienziati hanno dimostrato che nanoparticelle tossiche di argento stanno colpendo gli ecosistemi marini.
Aumenta l’inquinamento da nanoparticelle
L’argento è un elemento tossico sempre più usato per beni di consumo. Le nanoparticelle tossiche di argento possono rappresentare una minaccia per la salute dei nostri oceani, eppure ancora si sa poco su come controllarle.

I ricercatori del progetto MARAGNANO (The behaviour, fate and ecotoxicological effects of silver nanoparticles in estuarine and coastal waters) hanno dedicato gli ultimi due anni allo studio del comportamento, del destino e degli effetti tossici delle nanoparticelle di argento negli ecosistemi marini. Il progetto ha usato ambienti marini simulati e reali per sviluppare modelli che descrivono il movimento di tali nanoparticelle nei sistemi marini.

Prima il progetto MARAGNANO ha prodotto e testato nanoparticelle di argento con nuclei di diverse dimensioni e diversi rivestimenti, per vedere come reagiscono in diverse condizioni marine. Il rivestimento delle nanoparticelle di argento influenza maggiormente il comportamento delle particelle e il loro assorbimento da parte degli organismi marini.

I ricercatori hanno scoperto che il fitoplancton marino è particolarmente colpito dalle nanoparticelle di argento, le quali hanno un effetto tossico su organismi piccoli ma importanti dal punto di vista ecologico, riducendo il contenuto di clorofilla della metà.

Il progetto MARAGNANO ha sviluppato anche un nuovo metodo per testare la concentrazione di nanoparticelle di argento in ambienti marini complessi. Usando teorie accertate, equazioni matematiche complesse e il loro nuovo metodo, gli scienziati hanno creato un modello di comportamento delle nanoparticelle di argento.

Questo modello e gli altri risultati di questo progetto hanno fatto luce sul modo migliore di produrre nanoparticelle di argento per ridurre l’inquinamento marino. Lo studio fornisce anche preziose istruzioni su come misurare l’inquinamento causato dalle nanoparticelle di argento nell’ambiente marino.

Informazioni correlate

Keywords

Argento, nanoparticelle, ecosistemi marini, oceani, modelli
Numero di registrazione: 180883 / Ultimo aggiornamento: 2016-03-17
Dominio: Ambiente