Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Valutazione del rischio migliorata per le sostanze chimiche ambientali

I pesticidi nell’ambiente possono rappresentare un rischio per il benessere degli esseri umani e anche per gli ecosistemi e i servizi che essi forniscono. Tuttavia, questi rischi sono difficili da valutare e quantificare in rapporto a benefici economici quali ad esempio la protezione delle piante e la produzione di cibo.
Valutazione del rischio migliorata per le sostanze chimiche ambientali
Gli attuali schemi per la valutazione del rischio possono aiutare a ridurre il livello di pesticidi nell’ambiente. Tuttavia, tenendo conto degli attuali cambiamenti dell’uso del suolo e del clima, si corre ancora il pericolo che i rischi per la biodiversità e i servizi ecosistemici non vengano compresi sufficientemente. Il progetto CREAM (Mechanistic effect models for the ecological risk assessment of chemicals) ha quindi sviluppato un nuovo approccio per mettere a punto dei modelli ecologici, chiamato valutazione trasparente e completa del modello ecologico (TRACE).

Il concetto TRACE si concentra sulla registrazione sistematica di progettazione, sviluppo e collaudo di un modello come una serie di equazioni o programmi informatici. Esso comporta anche l’analisi e la comprensione del modello e il suo utilizzo per affrontare questioni riguardanti le dinamiche della popolazione, oltre all’effetto delle sostanze tossiche a livello del singolo. I modelli sono importanti per migliorare la rappresentazione di esposizione ed effetti a livello di singolo individuo e per studiare gli effetti delle sostanze chimiche a livello di popolazione.

I partner del progetto hanno scoperto che la modellazione dell’effetto meccanicistico era l’approccio migliore per rendere la valutazione del rischio più rilevante dal punto di vista ecologico, fornendo una conoscenza di come le sostanze chimiche interagiscono con gli ecosistemi. Di conseguenza, sono stati sviluppati e utilizzati dei modelli per determinare il futuro rischio normativo delle sostanze chimiche, in particolare dei pesticidi. Questo è stato ottenuto mediante lo sviluppo di una guida per le buone pratiche di modellazione (GoMP, Good Modelling Practice).

Usando TRACE, il progetto CREAM è stato in grado di gettare le fondamenta per le GoMP nella modellazione dell’effetto meccanicistico, che è stato adottato dall’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), e di sviluppare modelli esempio nei casi di studio. Inoltre, molti di questi modelli possono essere anche usati per confrontare differenti schemi di utilizzo per le sostanze chimiche e le loro alternative, che possono essere usate al posto della sostanza chimica in questione.

CREAM rappresenta un notevole progresso nel sostegno allo sviluppo di modelli che non siano solo robusti e predittivi ma anche accettati da legislatori e industria quali preziosi strumenti di supporto alle decisioni.

Informazioni correlate

Keywords

Valutazione rischio, sostanze chimiche, pesticidi, ecosistemi, modelli effetto meccanicistico, modelli ecologici, buona pratica di modellazione
Numero di registrazione: 180935 / Ultimo aggiornamento: 2016-03-30
Dominio: Ambiente