Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Uno studio segnala i problemi relativi alle traiettorie dell’occupazione in Europa

Uno studio delle traiettorie del lavoro in Europa settentrionale e meridionale ha dimostrato che le traiettorie di carriera e occupazione dell’UE per i cittadini sono a rischio. Per affrontare la situazione sono necessarie una nuova legislazione e nuove politiche.
Uno studio segnala i problemi relativi alle traiettorie dell’occupazione in Europa
La crisi economica degli ultimi anni ha influito sui livelli di occupazione in modi diversi in Europa meridionale e settentrionale. Il progetto TRANSICAP (Labour trajectories in UK and Spain. Analysis of capabilities in transitions using a mixed-method approach), finanziato dall’UE, ha condotto uno studio comparativo delle traiettorie occupazionali dall’inizio della crisi in Spagna e nel Regno Unito. Ha osservato le transizioni tra situazioni occupazionali come possibili punti di svolta nel futuro degli individui, esaminando l’impatto che ha e le diverse opzioni disponibili sulle persone colpite.

Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto ha analizzato le principali sfide istituzionali nella regolamentazione e nel benessere del lavoro in entrambi i paesi, prima e dopo la crisi. Ha effettuato il profilo di quelli che affrontano punti di svolta critici (ad esempio, perdita del lavoro o drastico cambiamento delle condizioni di lavoro) e intervistato 15 individui rappresentativi di ogni paese per identificare cambiamenti e tendenze politiche.

Dallo studio comparativo delle due nazioni sono emersi elementi comuni, come ad esempio la riduzione della regolamentazione del lavoro, meno diritti dei lavoratori, modifiche contrattuali, tagli ai servizi pubblici, meno benefici e l’ampliamento dei livelli salariali. Tra i risultati, nel Regno Unito, lo studio ha mostrato una diffusione più veloce della disoccupazione durante la recessione e un aumento del lavoro autonomo. In Spagna, la perdita di posti di lavoro ha colpito tutte le occupazioni e il mercato ha richiesto il passaggio al lavoro a tempo parziale per i giovani lavoratori.

Questi modelli implicano che sia il mercato del lavoro che lo Stato stiano fornendo meno sostegno per le persone che affrontano transizioni come la perdita del lavoro o il drastico cambiamento delle condizioni di lavoro. Il progetto ha anche scoperto che l’occupazione pagata non è più sufficiente a raggiungere obiettivi personali e di lavoro.

In tutto, i risultati mostrano che l’impatto delle riforme di lavoro e di welfare ha ridotto il supporto legislativo e sindacale nel mercato del lavoro sia in Spagna che nel Regno Unito. Il supporto dipende più dalle risorse e dalle relazioni familiari, che a loro volta minacciano l’uguaglianza sociale e la tranquillità socio-economica.

Tenendo presente questo, la ricerca ha fornito informazioni preziose sugli effetti di austerità e recessione, durante le transizioni. Ha rivelato la necessità di rivalutare la regolamentazione del lavoro e delle politiche poiché le traiettorie sono compromesse e le famiglie destabilizzate. In seguito alla diminuzione del supporto istituzionale, all’aumento della disoccupazione, all’incremento delle ore di lavoro e alla riduzione dei salari, i valori di inclusione sociale dell’UE sono a rischio. Sono immediatamente necessarie politiche innovative per affrontare questi sviluppi urgenti e i risultati del progetto saranno certamente utili nel raggiungimento di questo.

Informazioni correlate

Keywords

Traiettorie del lavoro, carriera, occupazione, condizioni di lavoro, diritti dei lavoratori, mercato del lavoro