Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

IFP-MUST Risultato in breve

Project ID: 267223
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Svizzera

I futuri ricercatori della scienza e tecnologia ultraveloce

La Svizzera è un pioniere della scienza ultraveloce, una disciplina che studia i meccanismi e le interazioni fondamentali della materia. Un’iniziativa dell’UE ha riunito una rete interdisciplinare di ricercatori svizzeri per sostenere gli sforzi in questo campo.
I futuri ricercatori della scienza e tecnologia ultraveloce
Lanciato nel 2010 dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS), MUST (Molecular Ultrafast Science and Technology) riunisce 18 gruppi di ricerca svizzeri impegnati nella scienza ultraveloce. La disciplina è di natura fondamentale ed è fortemente collegata a varie importanti sfide per la società, che richiedono una comprensione complessiva del comportamento statico e dinamico della materia.

Per favorire l’impegno del MUST, il progetto IFP-MUST (International fellowship program on Molecular Ultrafast Science and Technology), finanziato dall’UE, ha istituito un programma di borse di ricerca internazionale. L’obiettivo generale era quello di assistere nello sviluppo di tecniche di visualizzazione d’avanguardia, necessarie per affrontare problematiche quali lo sviluppo di fonti energetiche alternative, la sintesi di farmaci complessi e la progettazione dell’elettronica post legge di Moore.

Il progetto ha rafforzato la formazione e lo sviluppo professionale di 13 ricercatori post dottorato, molti dei quali hanno ottenuto un collocamento accademico permanente. Il meccanismo di mobilità ha anche contribuito al reinserimento di ricercatori europei impiegati all’estero. I borsisti hanno condotto progetti di ricerca di alto livello nella spettroscopia ultraveloce, producendo 50 pubblicazioni su riviste a revisione paritaria.

I ricercatori hanno inoltre acquisito competenze trasversali come la redazione scientifica e la negoziazione. Inoltre, hanno avuto l’opportunità di partecipare a importanti conferenze scientifiche internazionali.

IFP-MUST ha fornito all’Europa una nuova generazione di ricercatori in scienze ultraveloci, contribuendo a rafforzare la ricerca di eccellenza dello Spazio europeo della ricerca (SER). Grazie al progetto, gli scienziati europei sono ora alla guida dello sviluppo di metodi e attrezzature innovativi per cercare di svelare i segreti della natura.

Informazioni correlate

Keywords

Scienza ultraveloce, Molecular Ultrafast Science and Technology, borsa di ricerca internazionale, spettroscopia ultraveloce
Numero di registrazione: 180964 / Ultimo aggiornamento: 2016-04-06
Dominio: Tecnologie industriali