Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

EthWAL Risultato in breve

Project ID: 327817
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

Gli incroci alpini tra etnicità e archeologia

Un esame approfondito dei paesaggi alpini ha rivelato nuovi modi per aiutare e preservare la cultura e il patrimonio locale.
Gli incroci alpini tra etnicità e archeologia
Le comunità alpine in Europa sono definite in parte dai loro elementi storici e archeologici, che rappresentano una dinamica complessa tra la vita e il suo ambiente. Il progetto ETHWAL (Ethnoarchaeology of western Alpine upland landscapes: Italian and French case studies), finanziato dall’UE, ha studiato tale dinamica in diversi modi.

Ha sviluppato una comprensione etnoarcheologica di come le comunità sfruttano tali aree in termini di paesaggi montani archeologici nel tentativo di proteggere strutture e incoraggiare le attività rurali stagionali. Il progetto ha lavorato anche a un modello etnoarcheologico basato su un sistema informativo geografico (SIG) che potrebbe essere usato per diversi casi di studio antropologici e archeologici.

Per raggiungere i suoi obiettivi, il team del progetto ha associato metodi etnoarcheologici ed etnostorici, archeologia di paesaggio, analisi spaziale e scienza archeologica. Ha delineato una nuova strategia per interpretare l’interazione essere umano-ambiente nelle Alpi occidentali, in particolare nella Vallée de Freissinières in Francia e nella Val Maudagna in Italia.

Il lavoro sul campo ha comportato analisi dei lipidi, fotogrammetria, analisi del terreno e fluorescenza a raggi X al fine di raccogliere approfonditi dati archeologici, etnografici e storici. Il team del progetto ha quindi analizzato i dati con l’aiuto di calcoli statistici e SIG.

Nel corso del suo lavoro, ETHWAL ha descritto le cause del cambiamento dei paesaggi storici di montagna delle Alpi occidentali, osservando che i processi storici influenzavano la presenza umana più dei limiti ambientali. Ha usato dati etnoarcheologici ed etnostorici per promuovere la protezione e la gestione delle strutture nelle zone studiate. Inoltre, il team ha valutato la conservazione delle aree di attività all’interno dei siti in relazione alle stagioni.

Le nuove osservazioni sui processi legati alla formazione e alla trasformazione dei paesaggi montani nelle Alpi hanno aiutato a migliorare la conoscenza scientifica della trasformazione del paesaggio. È una cosa molto utile per far avanzare l’archeologia del paesaggio, la storia del paesaggio e l’ecologia umana e offre anche una delle poche applicazioni disponibili dell’analisi spaziale in un contesto etnoarcheologico.

Tutti i risultati del progetto sono stati comunicati a diverse parti interessate come comunità locali e responsabili delle politiche per contribuire a far progredire le strategie di gestione legate ai paesaggi alpini. Nuove politiche potrebbero emergere da questo studio a sostegno della conservazione del patrimonio culturale e dell’identità nella regione.

Informazioni correlate

Keywords

Alpino, archeologia, paesaggi di montagna, etnostorico, analisi spaziale
Numero di registrazione: 181020 / Ultimo aggiornamento: 2016-04-13
Dominio: Ambiente