Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SIDEWAYS Risultato in breve

Project ID: 239287
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Israele

Il controllo della crescita nelle piante – una questione di equilibrio

Che una pianta cresca o meno può essere una questione di sopravvivenza. Recentemente una ricerca ha indicato un tipo di fitormone in grado di controllare la crescita di tutta la pianta quando agisce in un sottogruppo di cellule.
Il controllo della crescita nelle piante – una questione di equilibrio
Il progetto SIDEWAYS (Final size determination through spatio-temporal regulation of phytohormone signaling pathways), finanziato dall’UE, ha studiato i brassinosteroidi (BR) per capire in che modo i loro segnali chimici controllano le dimensioni finali.

Usando come modello l’Arabidopsis, i ricercatori hanno mostrato prima che i BR sono necessari per mantenere un ciclo di attività cellulare normale e per l’espansione cellulare nel meristema delle radici. I ricercatori hanno mostrato in diversi casi che il segnale dei BR controlla la crescita in una maniera opposta, a seconda dal sito di percezione dell’ormone. Questa strategia viene usata per controllare diversi gruppi di geni che equilibrano la crescita. Per esempio, i geni delle auxine, attivate da segnali di BR epidermici sono necessari per indurre la divisione cellulare. Al contrario, quando i segnali dei BR sono emanati dallo stele nella parte centrale della radice o del gambo, accompagnati dalla repressione genetica, l’effetto epidermico è limitato.

Inoltre gli scienziati hanno scoperto reti di controllo molto complessi che riguardano la sensibilità ai BR nella radice che è responsabile della regolazione della crescita. Le cellule delle radici che formano cellule ciliate sono coordinate con le cellule vicine che non formano cellule ciliate – l’espressione del recettore BRI1 nelle cellule ciliate promuove l’allungamento della cellula in tutti i tessuti mentre alti livelli di cellule non ciliate inibiscono l’allungamento della cellula. Questo indica che la segnalazione tra le cellule ciliate e non ciliate porta cambiamenti del ritmo di crescita ed è il risultato fattori genetici e meccanici.

La modificazione genetica dei BR è già stata usata nel settore agricolo per aumentare il raccolto. I processi di controllo scoperti dal progetto SIDEWAYS permetteranno ai genetisti di migliorare vari tratti delle colture senza ledere altre caratteristiche. I risultati del progetto hanno avuto come risultato anche la partecipazione a incontri internazionali e preziose collaborazioni di ricerca nel campo del controllo della crescita delle piante.

Informazioni correlate

Keywords

Crescita, pianta, BR, segnali chimici, raccolto
Numero di registrazione: 181049 / Ultimo aggiornamento: 2016-04-15
Dominio: Ambiente