Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

UNPLUGGED Risultato in breve

Riferimento del progetto: 314126
Finanziato nell'ambito di: FP7-TRANSPORT
Paese: Germania

Ricarica senza fili per promuovere la mobilità elettrica

La ricarica senza l’utilizzo di cavi può essere una grande forza trainante che accelera l’adozione del mercato delle auto elettriche. Un progetto finanziato dall’UE ha eseguito uno studio di fattibilità della ricarica induttiva, offrendo anche uno spaccato della percezione dell’utente e dell’impatto socio-economico di questo programma di ricarica.
Ricarica senza fili per promuovere la mobilità elettrica
A differenza della ricarica conduttiva convenzionale, la ricarica induttiva sta aumentando l’autosufficienza dei veicoli elettrici, in modo da alleviare l’ansia dei guidatori. I guidatori non dovranno pianificare il loro itinerario in anticipo e risparmieranno denaro sulla batteria poiché non ci sarà bisogno di una batteria di grandi dimensioni. Inoltre, la ricarica induttiva semplifica l’interfaccia da veicolo a rete, riducendo le interfacce meccaniche e rendendo il processo di ricarica molto più semplice da usare.

Nel 2012, 17 partner da diversi paesi europei hanno iniziato a collaborare su diversi aspetti della ricarica elettrica nell’ambito del progetto UNPLUGGED (Wireless charging for electric vehicles). I partner del progetto hanno sviluppato con successo un sistema di ricarica induttiva per i veicoli elettrici e studiato come il suo utilizzo in ambienti urbani migliora la comodità e la sostenibilità della mobilità elettrica.

La soluzione di ricarica UNPLUGGED ha affrontato due diverse esigenze di alimentazione nella ricarica: un’autovettura (3,7 kW) e un veicolo commerciale (50 kW). Inoltre, ha offerto servizi di ricarica flessibili in base alle esigenze del cliente: ricarica lenta e ricarica veloce (fino a 50 kW). La soluzione è stata progettata per facilitare la piena integrazione dei veicoli elettrici nel sistema stradale urbano.

I partner del progetto hanno ora tutte le risposte per quanto riguarda l’interoperabilità tra la stazione di ricarica e i veicoli, l’efficienza del trasferimento di energia e la conformità con i più recenti standard di ricarica induttiva.

In base al feedback dalle parti interessate e dagli altri partecipanti in Belgio e nel Regno Unito, i sondaggi hanno dimostrato che questi non sono per niente scettici riguardo all’adozione di questa tecnologia. Furgoni, autobus e taxi saranno i mezzi che godranno presumibilmente di più dei vantaggi della ricarica induttiva rispetto alle auto.

La ricarica induttiva aprirà molte più possibilità in futuro, di cui la più eccitante è la ricarica dei veicoli in movimento sulle autostrade e per le vie.

Guarda il video del progetto, concetto della ricarica induttiva.

Informazioni correlate

Keywords

Ricarica senza fili, cavi, ricarica induttiva, veicoli elettrici, interoperabilità
Numero di registrazione: 181068 / Ultimo aggiornamento: 2016-04-15
Dominio: Energia