Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Giovani ricercatori per far avanzare il cloud computing

Una nuova rete europea di formazione sta mettendo i giovani ricercatori in condizione di sviluppare applicazioni basate su cloud.
Giovani ricercatori per far avanzare il cloud computing
I giovani ricercatori hanno la capacità di scoprire prodotti e servizi innovativi nel settore IT, anche nell’area delle applicazioni cloud basate sui servizi. Sulla base di questa premessa, il progetto RELATE (Trans-European Research Training Network on Engineering and Provisioning of Service-Based Cloud Applications), finanziato dall’UE, ha istituito una rete europea di formazione per i giovani ricercatori nel campo del cloud computing e della scienza dei servizi.

Negli ultimi anni, il cloud computing è diventato molto più complesso, in particolare in seguito alla separazione dei fornitori di servizi e dei fornitori di infrastrutture, minando la qualità del servizio (QoS) offerta ai clienti di cloud. La sfida è stata inoltre inasprita dal mobile computing. In questo contesto RELATE ha aiutato i giovani ricercatori a ottenere formazione ed esperienza di ricerca sulle tecnologie, sugli strumenti e sulle piattaforme più avanzate di cloud computing e ingegneria dei servizi.

Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto ha costruito una rete autorevole di partner globali dell’industria e delle università per fornire formazione in ingegneria e offrire applicazioni cloud basate sui servizi. Ha esposto un approccio multidisciplinare per far avanzare metodi di progettazione guidati da modelli all’avanguardia e metodi formali, oltre a combinazioni basate sui servizi e all’integrazione delle applicazioni. La formazione ha inoltre riguardato la sicurezza, le prestazioni e la fiducia nelle applicazioni cloud basate sui servizi, nonché la gestione della qualità e l’innovazione dei modelli aziendali.

Ciò è stato realizzato attraverso una serie di eventi di formazione personalizzati, campi di formazione multi-competenze, incontri fondati sulla scienza, formazione sulle abilità software e workshop su argomenti scientifici specifici. In totale, la rete di formazione ha istruito e formato 29 borsisti in temi di ricerca che vanno dall’ingegneria e dall’ottimizzazione dei servizi alla gestione della fiducia e della qualità.

Il lavoro condotto dai giovani ricercatori ha portato a una serie di risultati importanti che sono stati pubblicati in articoli di riviste, giornali, relazioni tecniche e capitoli di libri. Sono stati diffusi online e attraverso il sito web del progetto. Modellando ricercatori universitari di alto livello e istruendo la prossima generazione di innovatori ed esperti nel settore software, il progetto e i suoi risultati rappresentano una spinta formidabile per il cloud computing in Europa.

Informazioni correlate

Keywords

Applicazioni cloud, cloud computing, qualità del servizio, QoS, ingegneria dei servizi, RELATE