Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Che cosa modella la superficie della terra?

Molto tempo dopo la creazione della teoria relativa alla tettonica delle placche, vi sono ancora domande irrisolte sulle strutture geologiche odierne. Una rete di geofisici finanziata dall’UE ha recentemente rivisitato la teoria con nuove osservazioni.
Che cosa modella la superficie della terra?
La rete per la formazione iniziale (Initial Training Network, ITN) TOPOMOD (Sculpting the Earth’s topography: Insights from modelling deep – surface processes) è stata progettata per un team di ricercatori al fine di studiare e modellizzare il modo in cui i processi di superficie, insieme alla tettonica delle placche, sviluppano la topografia dei continenti.

Il progetto TOPOMOD ha coinvolto otto team europei di ricerca, cinque istituti di ricerca, tre imprese ad alta tecnologia e una grande multinazionale di petrolio e gas. Questa rete unica ha posto l’accento sull’offerta per ricercatori giovani ed esperti della possibilità di intraprendere una ricerca congiunta ai fini della modellizzazione dei processi geofisici.

Alcune collaborazioni a lungo termine tra le squadre di ricerca TOPOMOD sono state stabilite attraverso 15 progetti di ricerca interdisciplinari. Questi hanno incluso numerosi studi di caso focalizzati su aree specifiche in Africa occidentale, Estremo e Medio Oriente, Mediterraneo e Sud America.

L’approccio interdisciplinare adottato ha combinato geofisica, geochimica, tettonica e geologia strutturale mediante modellazione numerica e analogica avanzata dei processi geologici relativi al mantello profondo della terra e alla sua superficie. Lo scopo era quello di determinare il modo in cui tali processi formano la topografia del nostro pianeta.

Precedentemente creduti indipendenti, questi processi in sinergia sono fondamentali nel governare frane, caduta di rocce, inondazioni, terremoti ed eruzioni vulcaniche. Sono interessati anche fenomeni a lungo termine quali cambiamenti climatici, cicli geochimici globali ed evoluzione delle biodiversità.

Lo studio dell’accoppiamento tra i processi superficiali e profondi, basati sull’analisi dei processi fisici che operano dal singolo episodio fino alla dinamica continentale su larga scala, hanno fornito un terreno fertile per la formazione di giovani scienziati. In particolare, ciò ha introdotto a diverse discipline geoscientifiche.

Inoltre, il know-how scientifico e l’esperienza della rete acquisiti durante il progetto TOPOMOD hanno fornito opportunità di lavoro ai giovani ricercatori, sia nel mondo accademico che industriale. Cinque esperti hanno trovato una posizione di post-dottorato entro la fine dell’ITN dalla durata di quattro anni.

Informazioni correlate

Keywords

Tettonica delle placche, geologico, TOPOMOD, topografia, modellizzazione, geofisico
Numero di registrazione: 182690 / Ultimo aggiornamento: 2016-05-18
Dominio: Ambiente