Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SCECI Risultato in breve

Project ID: 327538
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Spagna

Emozioni e identità: scienze mediche e sociali e prospettive culturali

Come si riflettono i concetti medici dell’emozione sul grande schermo e nei film per la TV? Come viaggiano e si trasformano in ricerca sulle scienze sociali? E quali concetti di emozione e di identità culturale hanno propagato le produzioni audiovisive dagli anni cinquanta?
Emozioni e identità: scienze mediche e sociali e prospettive culturali
Il progetto SCECI (Scientific Concepts of Emotion and Cultural Identities), finanziato dall’UE, ha stabilito che è necessario un approccio transdisciplinare per comprendere i concetti contemporanei di sé, identità emozionale e cambiamento sociale. Partendo dal presupposto che (a) i concetti medici e psicologici di emozioni informano profondamente i nostri concetti di sé e dell’identità, che (b) i film e i film per la TV sono diventati i mezzi principali attraverso i quali sono espressi e diffusi i concetti culturali e che (c) le scienze sociali concettualizzano il cambiamento culturale su un piano teorico, il progetto combina le prospettive di tre discipline. In primo luogo, studia come le emozioni sono concepite nella ricerca medica. In secondo luogo, ripercorre la trasformazione di questi concetti in letteratura delle scienze sociali. E, terzo, analizza il riflesso dei concetti scientifici delle emozioni in produzioni audiovisive.

Facendo un primo tentativo, il progetto ha chiarito la terminologia delle emozioni e si è concentrato sui tre concetti chiave più frequentemente utilizzati nella ricerca medica e psicologica per inquadrare le emozioni, vale a dire, le emozioni di base, lo stress e la paura. Questi concetti si sono dimostrati utili nell’affrontare le emozioni da prospettive interdisciplinari che fanno luce sugli ordini emotivi e sul cambiamento culturale. Ad esempio, poiché il concetto di stress si è spostato tra le discipline, dalla fisiologia negli anni cinquanta alla psicologia e alla sociologia in seguito, il suo significato è cambiato ed è diventato una frase onnicomprensiva per indicare ogni disagio emotivo relativo ai mali della società. Lo stress, la malattia connessa allo stress e le sue mutevoli attribuzioni eziologiche sono riusciti a caratterizzare la formazione emotiva di una persona, che si è riflessa di nuovo a noi, in film e film per la TV, rispecchiando e informando il cambiamento sociale.

Tracciando l’evoluzione, l’espressione e l’uso di entrambi, i concetti di emozioni base e di paura in ambito medico-psicologico e nei mezzi audio-visivi, mette in evidenza gli approcci controversi alla nozione di universalità delle emozioni, che è silenziosamente accettata in produzioni audio-visive ma contestata nelle scienze sociali. La paura, infine, mette in primo piano la natura sfaccettata delle emozioni nei suoi aspetti individuali e sociali in diversi contesti. Inoltre, la paura è utile a porre l’attenzione sulla lettura di film televisivi e film per il cinema come indicatori e promotori di spostamento dei valori emozionali e dei regimi emotivi. Il genere “crime fiction” è fondamentale a tale proposito, è ben teorizzato, e verrà studiato ulteriormente.

Sorprendentemente, il progetto giunge alla conclusione che, mentre il consumo di film e film per la televisione è parte integrante di pratiche contemporanee che costituiscono l’identità culturale e offrono modelli di ruolo emotivo a cui possiamo riferirci empaticamente, l’interazione sociale diretta e le credenze religiose sembrano avere più impatto sul comportamento dei singoli e sulle emozioni rispetto ai film. Sono necessarie ulteriori ricerche sull’impatto dei mezzi audiovisivi nel plasmare le convinzioni culturali, l’identità e i valori emozionali.

Informazioni correlate

Keywords

Emozione, identità culturale, medicina, psicologia, scienza sociale, film, televisione
Numero di registrazione: 182713 / Ultimo aggiornamento: 2016-05-18
Dominio: Tecnologie industriali