Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

CTMEE Risultato in breve

Project ID: 295036
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

Un approccio pacifico al conflitto israelo-palestinese

Un lavoro di ricerca comune, che ha coinvolto tre università, ha spinto giovani, accademici e responsabili politici palestinesi ad adottare un approccio audace alla gestione dell’opprimente conflitto che affligge il Medio Oriente.
Un approccio pacifico al conflitto israelo-palestinese
Il superamento del conflitto in Medio Oriente rappresenta una prospettiva complessa che richiede fiducia, dialogo e pensiero indipendente, specialmente per quel che concerne la ricerca di soluzioni pacifiche. Il progetto CTMEE (Perspectives of Conflict Transformation from the Middle East and Europe), finanziato dall’UE, ha promosso lo sviluppo di capacità e lo scambio di conoscenze tra tre istituti accademici finalizzati all’analisi della trasformazione del conflitto. A tal fine, l’iniziativa ha riunito il Centro per la fiducia, la pace e le relazioni sociali (Centre for Trust, Peace and Social Relations) presso l’Università di Coventry, nel Regno Unito, l’Università Kadir Has, in Turchia, e l’Università arabo-americana di Jenin, in Palestina.

Nel tentativo di promuovere la risoluzione dei conflitti principalmente in Palestina, ma anche in Turchia, gli esperti hanno analizzato la percezione della guerra in queste aree da parte dell’Europa occidentale, attraverso la costruzione di una rete di competenze sulla trasformazione dei conflitti e l’analisi del contributo dei giovani al consolidamento della pace.

Nell’ambito di una serie di workshop, attività di ricerca e conferenze sono stati studiati temi specifici, tra cui giovani e democratizzazione, azione pacifica e resistenza, donne e consolidamento della pace, teatro e arte nella trasformazione dei conflitti e politica comunitaria di aiuto in Palestina. Il gruppo di lavoro ha inoltre considerato le conseguenze dei boicottaggi dei prodotti israeliani in Palestina, il conflitto israelo-palestinese nel ciberspazio, l’attivismo per i diritti umani e la trasformazione dei conflitti da un punto di vista commerciale.

I risultati e le scoperte del progetto sono stati divulgati attraverso una serie di workshop e di conferenze, nonché la pubblicazione di riviste e libri. L’iniziativa CTMEE ha inoltre predisposto la pubblicazione di un libro intitolato “La trasformazione dei conflitti e i palestinesi” (Conflict Transformation and the Palestinians). Altrettanto degno di nota è il sostegno offerto dal gruppo di lavoro alla creazione di un programma di master sulla risoluzione dei conflitti e sullo sviluppo presso l’Università arabo-americana di Jenin.

Gli esperti hanno inoltre incoraggiato altri progetti accademici incentrati sullo studio dell’argomento attraverso programmi di master e di dottorato e offerto un prezioso contributo, anche dal punto di vista formativo, alle organizzazioni palestinesi della società civile sull’argomento. Si spera dunque che questi lavori possano promuovere la comprensione tra le fazioni contrapposte di uno dei più aspri conflitti al mondo e condurre, un giorno, a un superamento intelligente e pacifico delle ostilità.

Informazioni correlate

Keywords

Medio Oriente, CTMEE, trasformazione dei conflitti, consolidamento della pace, israelo-palestinese
Numero di registrazione: 182850 / Ultimo aggiornamento: 2016-05-31
Dominio: Tecnologie industriali