Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un invito per rafforzare il potenziale di ricerca del Portogallo

Un’azione Marie Curie ha cofinanziato 40 borsisti attraverso un programma di reinserimento orientato allo sviluppo professionale in tutti i campi scientifici. Finanziato nell’ambito di People COFUND del Settimo programma quadro (7° PQ), il progetto quinquennale ha contribuito al potenziale di ricerca del Portogallo fornendo un valore aggiunto allo Spazio europeo della ricerca (SER).
Un invito per rafforzare il potenziale di ricerca del Portogallo
Il progetto WELCOME II (Promoting the return of researchers to ERA) ha sostenuto il reinserimento di ricercatori esperti di qualsiasi Stato membro o paese associato dell’UE in un centro di ricerca o altra istituzione di ricerca in Portogallo. L’attenzione del progetto era rivolta ai giovani postdottorato che avevano lasciato l’Europa per un paese terzo, per ottenere un PhD o per lavorare in ambienti scientifici più avanzati di quelli disponibili nel paese d’origine.

Coordinato dalla Fondazione per la scienza e la tecnologia (FCT), la principale agenzia di finanziamento della ricerca in Portogallo, l’iniziativa ha invitato i ricercatori a presentare candidature insieme alle istituzioni portoghesi interessate a ospitare ricercatori di talento con. In totale vi partecipano 31 istituzioni di ricerca, tra cui due fondazioni private.

Il programma riguardava due livelli di esperienza PhD: giovani postdottorato (fellows A) e postdottorati con almeno cinque anni di esperienza dopo il PhD (fellows B). I 40 ricercatori postdottorato sono stati scelti tra 67 candidati attraverso un unico bando. Tutti risiedevano precedentemente fuori dall’Europa, soprattutto negli Stati Uniti.

I borsisti erano liberi di proporre i loro progetti di ricerca in linea con il proprio sviluppo professionale. Ventuno di loro avevano ottenuto il loro dottorato più di cinque anni prima.

Un numero di borsisti ha deciso di non firmare un contratto e alcuni hanno interrotto il rapporto di lavoro prima della sua scadenza. Alla conclusione del loro contratto di lavoro di 36 mesi, i borsisti avevano la possibilità di restare nell’istituzione ospitante per altri 6 mesi tramite una sovvenzione Invited Scientist Grant finanziata dal FCT.

Benché WELCOME II non abbia raggiunto tutti i suoi obiettivi prefissati, il FCT ha ottenuto successi in altri campi e ha quindi contribuito ad attirare ricercatori in Portogallo e nel SER.

Informazioni correlate

Keywords

Portogallo, potenziale di ricerca, reinserimento, Spazio europeo della ricerca
Numero di registrazione: 182887 / Ultimo aggiornamento: 2016-06-07
Dominio: Tecnologie industriali