Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

GREAT Risultato in breve

Project ID: 264895
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

I giovani scienziati di GREAT spiegano come funziona la Via Lattea

Gaia è l’ambiziosa missione dell’Agenzia spaziale europea (ESA) per tracciare una mappa 3D della nostra galassia. Un’iniziativa finanziata dall’UE ha formato una massa critica di giovani scienziati fornendo loro le competenze necessarie per accettare le sfide presentate dalle osservazioni di Gaia.
I giovani scienziati di GREAT spiegano come funziona la Via Lattea
Da quando il dispositivo Gaia dell’ESA per lo studio di miliardi di stelle ha iniziato il suo rilevamento a tutto cielo dell’universo nel luglio 2014, un ricco set di dati viene inviato sulla Terra tutti quanti i giorni per l’analisi. Nel corso dei prossimi cinque o più anni, esso effettuerà delle precise misurazioni delle posizioni e dei moti (e perciò delle distanze) per un miliardo di stelle, tra gli almeno 100 miliardi presenti nella Via Lattea. Scansionando ripetutamente il cielo, Gaia aiuterà a rispondere a domande riguardanti l’origine e l’evoluzione della nostra galassia.

La rete di formazione iniziale (ITN) GREAT (Gaia Research for European Astronomy Training - ITN), finanziata dall’UE, si è concentrata su quattro punti fondamentali: chiarire l’origine e la storia della nostra galassia; trovare il luogo di nascita e comprendere le proprietà astrofisiche dei costituenti stellari della nostra galassia; approfondire la comprensione dei sistemi planetari collegando lo studio degli esopianeti alle origini del sistema solare; accettare le imponenti sfide presentate da Gaia nei settori della scala delle distanze e del cielo transiente.

Un partenariato di gruppi di ricerca presso 12 università in Europa, assieme a una in Cina, ha prodotto un programma di formazione strutturato attorno a questi temi di ricerca per diciassette giovani scienziati. Il network di GREAT ha incluso anche 15 collaboratori accademici per fornire accesso a competenze e strutture complementari e 4 partner provenienti dall’industria informatica.

Questa combinazione di competenze provenienti dal mondo accademico e da quello industriale ha fornito una formazione di prim’ordine a questo grande gruppo di ricercatori all’inizio della loro carriera. Nello specifico, da marzo 2011 quando il network GREAT è stato creato fino a febbraio 2015, tutti i membri del GREAT-ITN hanno portato a termine un programma di dottorato presso i loro istituti ospitanti, e sono stati equipaggiati con le capacità necessarie per gestire dati di rilevamento vasti e complessi come quelli provenienti da Gaia. La ricerca effettuata, che spazia dalle valutazioni dettagliate dell’impatto di Gaia nello studio della struttura e dell’evoluzione della Via Lattea, fino ad arrivare agli studi delle stelle nella Via Lattea, e di oggetti vicini come ad esempio gli asteroidi, ha gettato le basi per un pronto utilizzo scientifico di Gaia, con le sue prime pubblicazioni di dati previste nell’estate del 2017.

Molti dei membri di GREAT hanno già accettato posizioni di ricerca post dottorato nelle istituzioni partner all’interno del network. Questa nuova comunità di ricerca userà le sue abilità per sfruttare al meglio il potenziale scientifico delle osservazioni di Gaia aiutando a rispondere a domande fondamentali di astrofisica, quali quelle su come si è formata la Via Lattea e su come essa funziona. Il GREAT-ITN ha garantito lo sviluppo della prossima generazione di scienziati europei pronti a guidare la valorizzazione scientifica della missione Gaia.

Informazioni correlate

Keywords

Via Lattea, Gaia, galassia, astronomia
Numero di registrazione: 182937 / Ultimo aggiornamento: 2016-06-28
Dominio: Ambiente