Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

i-Tex Risultato in breve

Project ID: 288262
Finanziato nell'ambito di: FP7-ICT
Paese: Paesi Bassi

I tessuti con LED integrati sono pronti a sbarcare sul mercato

Un progetto finanziato dall’UE si prefigge l’obiettivo di sviluppare tessuti con luci integrate e pronti per la commercializzazione mediante l’avvio di una joint venture tra le aziende Philips e Sioen. I due partner mirano a lanciare i nuovi prodotti entro i prossimi sei mesi.
I tessuti con LED integrati sono pronti a sbarcare sul mercato
Sebbene abbiano rappresentato un’autentica rivoluzione tecnologica, i sistemi di illuminazione a LED non sono stati in grado di condurre alla nascita di una nuova generazione di prodotti che determinano una rottura radicale con la tradizione. Per superare questo limite sarebbe necessario avviare la commercializzazione di sistemi di illuminazione flessibili in grado di abbattere le principali barriere che ostacolano la creatività dei progettisti, un aspetto sul quale Philips e Sioen, in collaborazione con i centri di ricerca coinvolti nel progetto I-TEX (Intelligent and luminous textiles), stanno lavorando sin dal 2011.

“L’obiettivo dell’iniziativa non consiste nel creare un simpatico gadget da presentare durante una conferenza o una mostra”, ha affermato il dott. Bert Groenendaal, coordinatore del progetto di ricerca e sviluppo presso Sioen. “Noi puntiamo a creare non solo un prodotto, ma anche nuovi segmenti di prodotti: mentre Philips si concentra su tessuti con LED integrati destinati a sistemi di illuminazione decorativi o funzionali, il nostro obiettivo consiste nell’integrare sistemi luminosi nelle tendine dei rimorchi o nelle tende”.

Un’altra differenza sostanziale tra il progetto I-TEX e i precedenti tentativi di creare tessuti con luci integrate riguarda le dimensioni dei prodotti sviluppati. “Prima dell’iniziativa I-TEX esistevano già alcuni centri interessati a tale aspetto, ma si trattava generalmente di prototipi in formato A4 per i quali non erano previste applicazioni specifiche. Noi, invece, desideravamo dimostrare che queste tecnologie potevano anche essere prodotte su una scala più ampia. Siamo stati in grado di creare substrati con LED integrati di circa 10 metri quadrati e ci siamo persino sbizzarriti con concentrazioni di LED che variano in base alle dimensioni e alle applicazioni previste”, ha affermato il dott. Groenendaal.

Anche se il progetto ha ricevuto un finanziamento dell’UE solo nel 2011, Philips e Sioen avevano iniziato già un anno prima a vagliare le varie possibilità. Successivamente le due aziende sono state affiancate da tre ulteriori partner: Fraunhofer, IFTH e l’Università tecnica di Eindhoven. Il nuovo consorzio ha sin da subito identificato le tecnologie a LED a elevata efficienza energetica come opzione più promettente per il progetto I-TEX: Come ha spiegato il dott. Groenendaal, “Abbiamo provato vari tipi di LED, sia a bassa che ad alta potenza”. “Successivamente, ci siamo concentrati su alcuni rivestimenti in grado di aggiungere nuove funzionalità ottiche, un’adeguata resistenza meccanica e un buon livello di impermeabilità nei sistemi. Poiché bisognava ottenere rivestimenti stabili, e alcuni di essi erano soggetti a una lenta usura, abbiamo investito numerose energie per migliorare tale aspetto”.

Un altro componente essenziale del dispositivo è rappresentato dai conduttori. In seguito a una serie di esperimenti condotti sui fili di rame e sulla serigrafia, il progetto è stato in grado di individuare la soluzione più efficiente. Questa fase di ricerca ha registrato una durata complessiva di due anni, in seguito ai quali i partner del progetto hanno provveduto a integrare tutti i componenti e a inserire sensori a infrarossi e di movimento. Sfortunatamente, i lavori si sono conclusi prima del lancio del primo prodotto commerciale.

“Inizialmente speravo di riuscire a lanciare un prodotto in questa fase, ma alcune falle nel processo produttivo non ce l’hanno consentito. Attualmente stiamo lavorando proprio su questo punto”, ha affermato il dott. Groenendaal. “Tutto sommato, però, abbiamo compiuto enormi passi avanti”, ha aggiunto l’esperto. “Tre anni sono relativamente pochi per creare una tecnologia completamente nuova. Nonostante i limiti temporali, abbiamo ricevuto numerose valutazioni positive dai potenziali clienti. Ad esempio, i prodotti commercializzati prima del progetto I-TEX non prevedevano alcun tipo di rivestimento. La nostra posizione di leadership nel panorama internazionale dei tessuti rivestiti ci ha consentito di compiere importanti passi avanti in questa direzione. Il nostro obiettivo consiste nel creare prodotti affidabili e che durano nel tempo”.

Subito dopo la chiusura del progetto, avvenuta nel maggio 2015, Philips e Sioen hanno avviato una joint venture per riprendere i lavori di I-TEX dal punto in cui erano stati interrotti. Il dott. Groenendaal si augura di riuscire a lanciare sul mercato i primi prototipi industriali di tessuti con LED integrati entro i prossimi sei mesi: “Abbiamo individuato mercati specifici e ci auguriamo di poter annunciare il lancio di queste tecnologie il prossimo anno. Inoltre, terremo sempre presente Orizzonte 2020, che ci offrirà senza dubbio numerose opportunità. Qualora poi dovessimo renderci conto della necessità di coinvolgere altri partner, non esiteremo a farlo. Per il momento continueremo a mantenere una cooperazione bilaterale, ma saremo pronti a cambiare le carte in tavola nei mesi o negli anni a venire in base alle esigenze specifiche”, ha concluso l’esperto.

Keywords

Tessuti con LED integrati
Numero di registrazione: 182984 / Ultimo aggiornamento: 2016-07-12
Dominio: Tecnologie industriali