Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

NRHACC Risultato in breve

Project ID: 329966
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Spagna

Alle radici della dipendenza da nicotina

I ricercatori dell’UE hanno studiato i recettori di nicotina nelle ghiandole surrenali umane per comprendere meglio la dipendenza e i problemi a cui essa dà origine.
Alle radici della dipendenza da nicotina
Recenti attività di ricerca hanno identificato il recettore nicotinico dell’acetilcolina (nAChR) nelle cellule cromaffini. Situate nelle ghiandole surrenali, queste cellule sono responsabili della secrezione di adrenalina e di altri ormoni in risposta ai segnali ricevuti dal cervello.

Nonostante la loro importante interazione con la nicotina, il cui utilizzo è estremamente diffuso e provoca una forte dipendenza, le informazioni di cui disponiamo sugli nAChR sono ancora molto scarse, perciò il progetto NRHACC (Nicotinic acetylcholine receptors in human adrenal chromaffin cells), finanziato dall’UE, ha cercato di colmare questa lacuna studiando la loro presenza nelle cellule cromaffini degli esseri umani e dei mammiferi.

Specificamente, i ricercatori intendono caratterizzare i sottotipi di nAChR che si trovano nelle ghiandole surrenali e studiarne le interazioni con la nicotina, chiarendo il modo in cui altri sistemi cellulari controllano l’attività dell’nAChR.

Il risultato principale ottenuto dal team NRHACC è stata l’individuazione del sottotipo di nAChR più comune in esseri umani, bovini e topi e l’identificazione per la prima volta di tutti gli altri sottotipi di nAChR che potrebbero trovarsi nelle cellule cromaffini.

I ricercatori hanno inoltre analizzato gli effetti della nicotina e dei farmaci utilizzati per trattare la dipendenza da questa sostanza su questi recettori, scoprendo che entrambi attivano gli nAChR nelle cellule cromaffini e che in alcuni casi questa attivazione può portare al rilascio di adrenalina.

Questa ricerca ha migliorato la comprensione scientifica dell’influenza esercitata dalla nicotina sul cervello umano e potrà contribuire allo sviluppo di nuovi medicinali da utilizzare per trattarne la dipendenza.

Informazioni correlate

Keywords

Nicotina, dipendenza, ghiandole surrenali, nAChR, cellule cromaffini, NRHACC
Numero di registrazione: 182994 / Ultimo aggiornamento: 2016-07-18
Dominio: Biologia, Medicina