Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

RBC miRNA Risultato in breve

Project ID: 301368
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Svizzera

I microRNA nella retina

Nella maggior parte delle funzioni biologiche, i microRNA si sono segnalati quali regolatori fondamentali dell’espressione genica. Uno studio europeo ha esaminato il ruolo dei microRNA nella funzione delle cellule retiniche.
I microRNA nella retina
L’elaborazione visiva nei vertebrati è un processo complesso che richiede molti tipi di cellule. Le cellule bipolari costituiscono intermedi nel processo, ponendosi come post-sinaptici ai fotorecettori e pre-sinaptici alle cellule di ganglio. Elaborano e trasmettono i segnali luminosi ricevute da bastoncelli e coni. Prove sempre più numerose sottolineano l’importanza dell’espressione di microRNA funzionali in fotorecettori coni maturi.

L’obiettivo principale del progetto RBC MIRNA (The role of microRNAs in the retinal bipolar cell), finanziato dall’UE, consisteva nell’indagine sul ruolo dei microRNA in cellule bipolari. A tal fine, gli scienziati si sono incentrati sul gene TrpM1 specifico di cellula bipolare ON, che depolarizza le risposte ON in cellule bipolari. Ne hanno anche analizzato l’interazione con il microRNA miR-211.

Dai risultati si evince un’espressione arricchita di miR-211 nello strato di cellule bipolari della retina alle variazioni della luce. Per descrivere più a fondo questo effetto, i ricercatori hanno creato topi transgenici privi di un fattore essenziale nella biogenesi dei microRNA maturi nelle cellule bipolari. Tuttavia, la morfologia della retina, i livelli di proteine retiniche essenziali e la funzione visiva non subiscono alterazioni. Se ne deduce che esistano vie alternative per la produzione di microRNA nella retina.

Anche in questo caso, la down-regolazione dell’enzima Dicer legato a RNAsi III, essenziale per la produzione di tutti i microRNA, non risulta capace di modificare la funzione visiva dei topi transgenici. Ciò nonostante, l’analisi molecolare delle cellule bipolari retiniche in tali animali ha rivelato una riduzione nelle proteine sinaptiche SNAP-25 (proteina sinaptosomiale associata, 25kDa) e nella sinaptotagmina Syt1-1.

Nel complesso, tali risultati suggeriscono una possibile deregolazione del turnover sinaptico in corrispondenza delle sinapsi di cellule bipolari, a causa di una biogenesi perturbata di microRNA. La comprensione della messa a punto la trasmissione sinaptica implicata nell’elaborazione visiva potrebbe dimostrarsi utile per il trattamento di varie malattie oculistiche.

Informazioni correlate

Keywords

MicroRNA, retina, cellule bipolari, gene TrpM1 specifico di cellula bipolare ON, Dicer
Numero di registrazione: 183008 / Ultimo aggiornamento: 2016-07-18
Dominio: Biologia, Medicina