Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

MANANO Risultato in breve

Project ID: 264710
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

Un focus sui giovani appassionati di nanotecnologie

Una rete di università, istituti di ricerca e aziende è stata istituita per formare una nuova generazione di scienziati in ambito di discipline racchiuse dalla nanotecnologia. Tale rete ha fornito loro anche l’esperienza sul campo per progredire nella carriera.
Un focus sui giovani appassionati di nanotecnologie
La nanotecnologia è tra le aree più promettenti dello sviluppo tecnologico e costituisce il campo con maggiore probabilità di offrire grandi sbocchi in quasi tutti i settori dell’industria europea. Il progetto MANANO (Manufacturing and applications of nanostructured materials) ha coinvolto una ricerca originale e rilevante a livello industriale intrapresa per progetti di collaborazione tra partner accademici e industriali.

Nove progetti di ricerca collegati si sono concentrati sullo sviluppo di nuovi materiali ingegneristici manipolando la materia a livello nanometrico. La nanotecnologia ha offerto strumenti potenti per manipolare il grafene, un foglio dallo spessore di un atomo di carbonio con proprietà elettroniche uniche. In particolare, sono state sviluppate paste a base di grafene altamente conduttive per l’elettronica stampata.

Tuttavia, i materiali a base di grafene sono promettenti per l’utilizzo in diverse applicazioni optoelettroniche. Nell’ambito del progetto MANANO, decostruendo in modo attento la grafite, sono stati prodotti inchiostri e dispersioni di grafene. Questi hanno permesso la deposizione controllata di film sottili conduttivi e trasparenti su una varietà di supporti che possono essere utilizzati per migliorare l’efficienza dei dispositivi fotovoltaici organici.

Una caratteristica unica dei nanomateriali è data dal fatto che possono essere applicati in quasi ogni settore industriale, dalle celle solari alle batterie con ioni di litio. In particolare, sono stati fabbricati elettrodi partendo da spinelli di ossido di litio e titanio (LTO) e le loro proprietà elettrochimiche sono state studiate nelle batterie a bottone al litio. I risultati rafforzano la comprensione dell’LTO come materiale privo di sollecitazioni e con una lunga vita utile.

Il progetto MANANO è stato finanziato attraverso il programma Marie Curie della Commissione europea e ha coinvolto partner accademici e industriali in Spagna, Francia, Paesi Bassi, Portogallo e Regno Unito. Ha prodotto risultati con un significativo potenziale di sfruttamento commerciale e offerto competenze tecniche ed esperienze pratiche a giovani ricercatori che miglioreranno le loro prospettive di carriera nel campo delle nanotecnologie.

Informazioni correlate

Keywords

Nanotecnologia, MANANO, grafene, elettronica stampata, dispositivi fotovoltaici
Numero di registrazione: 183066 / Ultimo aggiornamento: 2016-07-26
Dominio: Tecnologie industriali