Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

MICROPULSATILE Risultato in breve

Project ID: 301214
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Spagna

Chiarire la dinamica del flusso viscoelastico

Il corpo è composto prevalentemente di fluidi. Comprendere la natura del flusso viscoelastico potrebbe avere innumerevoli applicazioni in biomedicina.
Chiarire la dinamica del flusso viscoelastico
Gli scienziati dell’iniziativa MICROPULSATILE (Pulsatile viscous and viscoelastic microfluidics), finanziata dall’UE, hanno studiato interfacce a impulsi per determinare gli effetti delle forze periodiche sul flusso viscoelastico utilizzando teoria, modelli ed esperimenti.

I ricercatori hanno fatto scoperte importanti per la comprensione della dinamica del flusso sanguigno. Hanno sviluppato modelli realistici che rappresentano molto fedelmente le reti vascolari dei mammiferi come l’arteria carotide, l’aorta toracica superiore e la biforcazione aortica. Ciò ha contribuito a determinare il ruolo di ogni parametro nel sistema cardiovascolare.

La struttura delle reti locali nel sistema dei vasi sanguigni ha un ruolo importante nella consegna del sangue ai tessuti, e l’anastomosi, la connessione tra due strutture, è particolarmente importante. I ricercatori possono ora determinare l’effetto delle ostruzioni nei siti anatomici vicini alla vascolarizzazione di forma arborescente intorno ai tessuti.

Il team MICROPULSATILE è riuscito a identificare i siti anatomici nelle reti dei vasi sanguigni fondamentali per un’adeguata fornitura di sangue ai tessuti del corpo in caso di occlusioni. Cosa interessante, anche piccole ostruzioni in questi siti potrebbero essere catastrofiche per la fornitura di sangue rispetto a occlusioni più grandi in altri siti.

La ridondanza intrinseca è un aspetto cruciale di una vascolarizzazione sanguigna sana. Soprattutto nel cervello e nel cuore gli scienziati hanno scoperto che tale ridondanza assicurava un adeguato flusso sanguigno anche in caso di presenza di occlusioni. Prendendo la natura come esempio i ricercatori intendono introdurre tali ridondanze nelle reti microfluidiche dei dispositivi. Ciò preverrebbe guasti causati dal blocco di particelle o bolle nei dispositivi microfluidici.

I membri del progetto stanno attualmente svolgendo esperimenti che esplorano la dinamica di interfacce fluido/fluido nei microdispositivi durante la sollecitazione di forze periodiche. Oltre alla terapia per il cancro e alla fisica sperimentale i risultati della ricerca trovano applicazioni nella progettazione di dispositivi lab-on-chip.

Informazioni correlate

Keywords

Viscoelastico, biomedicina, a impulsi, forze periodiche, modelli, vascolarizzazione, anastomosi, microfluidico, lab-on-chip
Numero di registrazione: 183129 / Ultimo aggiornamento: 2016-08-02
Dominio: Biologia, Medicina