Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Fare luce sulle supernove

Tra le supernove si osserva una grandissima diversità. Ricercatori finanziati dall’UE hanno lavorato per comprendere questo processo, poiché questi eventi hanno un valore fondamentale nella cosmologia.
Fare luce sulle supernove
Le supernove si verificano principalmente in due modi, ovvero il collasso del nucleo di stelle massive e il sovraccarico di vecchie nane bianche con materiale catturato. Le supernove prodotte quando le stelle nane bianche accumulano una massa eccessiva che innesca una reazione termonucleare incontrollata nella stella sono chiamate supernove di tipo Ia. Questi eventi possono essere usati come “candele standard” per calcolare le distanze dalla relativa galassia in base alla loro apparente luminosità.

Il progetto LDSNPS (Linking the diversity of Type Ia supernovae to their progenitor systems) ha intrapreso un programma di ricerca per migliorare la nostra comprensione di come le stelle esplodono, e con quanta precisione esse possono essere usate per misurare le distanze. Mettendo a confronto le nuove osservazioni con le previsioni ottenute dalla teoria del meccanismo di esplosione, essi puntavano a rispondere a due domande: esiste più di un modo per creare una SN Ia, e la loro diversità osservata dipende dai loro sistemi progenitori e dagli ambienti della galassia ospite?

I dati provenienti da importanti rilevamenti di transienti effettuati dal suolo hanno fornito le proprietà (velocità di espansione, presenza di elementi e luminosità) delle supernove da confrontare con i modelli teorici dell’esplosione. Alcuni modelli dell’esplosione con combustione completa sono stati eliminati sulla base della presenza di elementi non bruciati ad alta velocità osservati nella supernova. Si è inoltre scoperto che le proprietà della supernova sono sensibili alle proprietà degli ambienti galattici in cui esse esplodono.

I risultati dettagliati delle due analisi si possono trovare in due pubblicazioni (Maguire et al. 2014, Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, e Maguire et al. 2015, Monthly Notices of the Royal Astronomical Society, presentata).

Informazioni correlate

Keywords

Supernova, cosmologia, stella nana bianca, SN Ia, modello