Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

NANO-HVAC Risultato in breve

Project ID: 314212
Finanziato nell'ambito di: FP7-NMP
Paese: Belgio

Come ottenere un ambiente interno più ecologico e salutare

Riscaldamento, ventilazione e aria condizionata (HVAC, heating, ventilation and air conditioning) hanno un impatto rilevante sulla qualità dell’aria al chiuso e sono responsabili per quasi il 33 % dell’energia usata nelle strutture commerciali. Questa situazione è stata esaminata da un’iniziativa finanziata dall’UE che ha sviluppato una nuova tecnologia per i condotti, introducendo nuovi metodi di pulizia e manutenzione basati sull’applicazione efficiente in termini di costi della nanotecnologia.
Come ottenere un ambiente interno più ecologico e salutare
Molte persone trascorrono lunghi periodi di tempo all’interno di edifici commerciali e pubblici dove solo il 10-15 % dell’aria potrebbe essere fresca, con la parte rimanente che viene rimessa in circolo, spesso per ragioni di efficienza. Sfortunatamente, l’esposizione ad aria di bassa qualità può portare a una maggiore presenza di allergie e persino di malattie respiratorie. Il progetto NANO-HVAC (Novel nano-enabled energy efficient and safe HVAC ducts and systems contributing to a healthier indoor environment) ha usato un approccio doppio per migliorare le condizioni negli edifici.

Il primo approccio prevedeva lo sviluppo di condotti HVAC sicuri e altamente isolanti che riducono al minimo la perdita di calore e raffreddamento. Rivestimenti isolanti del condotto estremamente sottili, sicuri ed efficaci in termini di costo sono stati ottenuti usando schiume isolanti basate su aeroclay che possono essere applicate automaticamente durante la fabbricazione. Tali tecnologie sono in grado di raggiungere un risparmio pari al 50 % nelle perdite di energia e una riduzione del 45 % nel costo del condotto in confronto ai convenzionali condotti coibentati.

Il secondo approccio prevedeva la rimozione di patogeni e allergeni durante il funzionamento e la manutenzione al fine di ridurre la crescita microbica. I partner del progetto hanno sviluppato un rivestimento applicabile a spruzzo e auto adesivo antimicrobico, fungicida e non allergizzante basato su nanoparticelle di ossido di titanio. Questo può essere applicato ai filtri HVAC durante la fabbricazione o mentre si trovano in situ. Inoltre, l’uso di un sistema a bassa energia a diodi a emissione di luce ultravioletta farà aumentare al massimo dell’1 % il consumo energetico dei sistemi HVAC.

I ricercatori hanno anche sviluppato una matrice polimerica liquida iniettabile, che include resine epossidiche con catalizzatori ad attività reticolante derivati da poliammine, che conteneva nanoparticelle antimicrobiche di ossido di argento. Questa è stata usata per la manutenzione in loco dei condotti per l’aria, dove il polimero liquido crea un rivestimento che copre la superficie, bloccando sporco, detriti e microrganismi e generando in tal modo lo strato interno del condotto. La procedura può essere ripetuta molte volte senza compromettere le prestazioni energetiche HVAC.

NANO-HVAC ha utilizzato con successo delle soluzioni antimicrobiche e non allergizzanti per migliorare l’ambiente interno. Il sistema può migliorare sensibilmente la qualità dell’aria negli edifici, migliorando così la salute e il benessere delle persone, e producendo significativi risparmi energetici. Esso aiuterà anche a rendere l’Europa un leader nei sistemi HVAC all’avanguardia.

Informazioni correlate

Keywords

Ambiente interno, riscaldamento, ventilazione, aria condizionata, qualità aria, condotto, NANO-HVAC
Numero di registrazione: 183147 / Ultimo aggiornamento: 2016-08-02
Dominio: Energia