Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

C4L Risultato in breve

Project ID: 278720
Finanziato nell'ambito di: FP7-HEALTH
Paese: Belgio

Il test per le infezioni del tratto respiratorio riduce l’uso degli antibiotici

Alcuni ricercatori UE hanno sviluppato uno strumento diagnostico rapido ed efficace per migliorare l’identificazione delle infezioni respiratorie e contribuire alla gestione della resistenza agli antibiotici.
Il test per le infezioni del tratto respiratorio riduce l’uso degli antibiotici
Le infezioni del tratto respiratorio (RTI) rappresentano un peso enorme per i sistemi sanitari di tutto il mondo. Esse includono le infezioni respiratorie acute, responsabili di 4,2 milioni di morti all’anno e tra le principali cause di morte nei bambini al di sotto dei cinque anni, principalmente per polmonite.

L’obiettivo del progetto C4L (Chips for life) era sviluppare un pannello di test diagnostici specifici rapidi, rendendo possibile al personale medico collegare la prescrizione degli antibiotici alla diagnosi basata sull’evidenza.

I ricercatori hanno sviluppato una serie di test basati su amplificazione molecolare multiparametrica in provetta unica dei patogeni respiratori virali e batterici e dei marcatori di resistenza. Due test diagnostici multipli sono stati sviluppati per individuare rapidamente gli agenti responsabili della malattia respiratoria, includendo la presenza di geni che codificano per i marcatori della resistenza agli antibiotici e per i fattori di virulenza.

Il primo test rilevava i parametri respiratori d’interesse mentre il secondo rilevava un numero limitato di patogeni (6 virus e 2 batteri) in un chip microfluidico, rendendo possibile la reazione a catena della polimerasi e la rivelazione fluorimetrica dei prodotti amplificati.

Il test C4L permetterà agli utenti di distinguere in poche ore tra un’infezione virale e una batterica, permettendo così trattamenti più appropriati. La decisione appropriata relativamente alla causa dell’infezione ridurrà l’impiego di antibiotici offrendo minori possibilità all’emergenza della resistenza e riducendo la spesa sanitaria.

Permettendo lo screening dei patogeni entro un solo giorno lavorativo il test migliorerà drasticamente anche il tempo di risposta per i risultati.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Infezione del tratto respiratorio, resistenza agli antibiotici, C4L, test diagnostici, marcatori di resistenza
Numero di registrazione: 188320 / Ultimo aggiornamento: 2016-08-19
Dominio: Biologia, Medicina