Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

ERC

AFRICA-GHG Risultato in breve

Project ID: 247349
Finanziato nell'ambito di: FP7-IDEAS-ERC
Paese: Italia

Le foreste africane e il loro ruolo nel bilancio dei gas serra

Un gruppo dell’UE ha studiato le foreste equatoriali in relazione alle emissioni di gas a effetto serra. Il lavoro ha concluso che benché le foreste siano un pozzo di biossido di carbonio, esse possono essere fonte di altri gas a effetto serra, il disboscamento e il dissodamento peggiorano la situazione molto di più.
Le foreste africane e il loro ruolo nel bilancio dei gas serra
I ricercatori riconoscono sempre più spesso l’importanza delle foreste tropicali africane per il cambiamento climatico globale, anche se non vi sono studi dettagliati. Le foreste sono molto importanti per il sequestro del carbonio, mentre la deforestazione contribuisce al rilascio del carbonio.

Il progetto AFRICA-GHG (AFRICA-GHG: the role of African tropical forests on the greenhouse gases balance of the atmosphere), finanziato dall’UE, ha studiato l’equilibrio di diversi gas serra rispetto alle dinamiche biogeochimiche delle foreste. I flussi specifici studiati includono il biossido di carbonio, l’acqua, il protossido di azoto e il metano, molti dei quali sono importanti gas a effetto serra. Oltre alle foreste pluviali tropicali indisturbate, lo studio ha anche confrontato gli effetti del disboscamento sul rilascio dei gas. Il team ha utilizzato tecniche diverse, tra cui la covarianza delle turbolenze, il telerilevamento, LIDAR e misurazioni sofisticate delle emissioni del suolo.

Il lavoro ha dimostrato che anche se l’Africa rappresenta un piccolo pozzo di carbonio (che assorbe più carbonio di quanto ne liberi), le emissioni di metano e protossido di azoto ne fanno una fonte di gas a effetto serra.

Le foreste pluviali tropicali contribuiscono al sequestro del carbonio. Il processo non avviene attraverso la crescita arborea, ma piuttosto tramite il sequestro o la lisciviazione del carbonio dal suolo.

Il disboscamento causa il degrado a lungo termine della biomassa e biodiversità della foresta, mentre la bonifica dei terreni per l’agricoltura rilascia quantità importanti di biossido di carbonio e protossido di azoto. Il team ha concluso che la deforestazione rilascia molti più gas serra di quanti possano assorbire le foreste non disboscate.

Il progetto ha contribuito a stabilire il bilancio generale dei gas a effetto serra rispetto alle foreste naturali e disboscate. Il lavoro ha dimostrato le conseguenze del disboscamento in Africa per i gas serra.

Informazioni correlate

Keywords

Africa, foreste, cambiamento climatico, gas a effetto serra, flussi, biomassa
Numero di registrazione: 188410 / Ultimo aggiornamento: 2016-08-30
Dominio: Ambiente