Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

ERC

TREELIM Risultato in breve

Project ID: 233399
Finanziato nell'ambito di: FP7-IDEAS-ERC
Paese: Svizzera

Come gli alberi decidui combattono il gelo

Tutte le specie vegetali, inclusi gli alberi, raggiungono una temperatura bassa limite che si verifica o a latitudini elevate o ad altitudini elevate e varia con le specie. Un’iniziativa dell’UE ha esaminato i processi fondamentali che controllano i limiti connessi alla temperatura negli alberi decidui europei.
Come gli alberi decidui combattono il gelo
L’ecologia si basa sulla domanda, perché alcuni organismi si trovano dove si trovano e quali tratti li rendono di successo? Questa questione fondamentale è stata affrontata dal progetto TREELIM (A functional explanation of low temperature tree species limits), che ha indagato i limiti connessi alla temperatura delle unità tassonomiche degli alberi decidui europei.

I ricercatori hanno usato un approccio in tre fasi per collegare le attuali posizioni estreme delle più importanti specie di alberi decidui europei con i dati climatici lungo un gradiente termico. Gli scienziati hanno anche testato delle ipotesi riguardanti le cause della limitazione alla crescita e della sopravvivenza allo stress sia sul campo che in laboratorio.

Più di 4 000 giovani alberi sono stati trapiantati lungo due differenti gradienti di elevazione per esaminare i tratti genotipici rispetto a quelli fenotipici in relazione al successo degli alberi al limite del loro habitat. I limiti dell’habitat sono stati identificati con l’aiuto di sistemi informativi geografici (GIS). Sono stati inoltre misurati il successo riproduttivo e le tendenze di crescita degli alberi al limite attuale del loro habitat. Una serie di test di laboratorio ha quantificato gli effetti delle temperature basse in condizioni controllate.

Il limite degli habitat degli alberi nelle zone temperate sembrava essere controllato dall’interazione di tre fattori differenti. Essi includevano, tolleranza al gelo durante l’inizio della crescita del bocciolo (germogliamento) e i controlli associati del ciclo di vita stagionale (fenologia) che garantiscono un rischio quasi zero di danni causati dal gelo. Un terzo fattore includeva i vincoli alla durata rimanente della stagione di crescita in relazione ai tratti del ciclo vitale specifici delle specie come ad esempio maturazione del legno tardivo, formazione invernale del bocciolo e maturazione dei frutti.

La fenologia è lo strumento adattivo usato dalle specie per evitare l’assideramento causato dall’esposizione a temperature basse naturalmente pericolose durante la primavera. Di conseguenza, i risultati di TREELIM hanno fornito un quadro teorico che ha unito resistenza al gelo, fenologia e tratti del ciclo vitale per fornire una piattaforma per la modellazione dei limiti degli habitat delle specie su una base meccanicistica.

Informazioni correlate

Keywords

Ecologia, TREELIM, limiti habitat, deciduo, gradiente termico, sistemi informativi geografici, germogliamento, fenologia, resistenza al gelo
Numero di registrazione: 188423 / Ultimo aggiornamento: 2016-08-31
Dominio: Ambiente