Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

ERC

DTSSCP Risultato in breve

Project ID: 204135
Finanziato nell'ambito di: FP7-IDEAS-ERC
Paese: Danimarca

Da dove cominciare nel processo di trascrizione del DNA

Gran parte della conoscenza circa l’inizio del processo di trascrizione genica è stata derivata dallo studio di alcuni geni. Ora i ricercatori possono avere una visione olistica di questo processo attraverso l’utilizzo di strumenti ad alta velocità in grado di tracciare il sito di inizio della trascrizione (TSS) a livello nucleotide.
Da dove cominciare nel processo di trascrizione del DNA
La RNA polimerasi II (RNAPII) è un enzima che catalizza la trascrizione del DNA per produrre precursori per la fase successiva di sintesi proteica. Il progetto DTSSCP (Determinants of mammalian transcription start site selection and core promoter usage), finanziato dall’UE, ha preso in esame l’inizio della trascrizione sotto due punti di vista: sequenza del DNA e cambiamenti epigenetici nella cromatina.

I ricercatori hanno scoperto che la precisione della cromatina può predire la posizione del nucleo promotore, la quantità di RNAPII al promotore e la quantità di RNA messaggero al promotore. Il controllo tramite limitazione della velocità nell’attivazione dei geni mediante stallo RNAPII potrebbe anche essere anticipato dalle modificazioni degli istoni intorno al TSS.

Analizzando la distribuzione di piccoli RNA a monte, all’interno e a valle dei TSS, il team di progetto ha scoperto che la distribuzione asimmetrica della sequenza intorno ai promotori dei geni umani si traduce in una produzione di RNA direzionale da un processo di trascrizione altrimenti bidirezionale. Le sequenze promotrici possono quindi essere collegate o a una trascrizione abortiva o all’allungamento della RNAPII.

I potenziatori sovraregolano la trascrizione dei TSS. Gli scienziati hanno prodotto un atlante dei potenziatori per identificare i cambiamenti del singolo nucleotide associati alla malattia e per distinguere tra gli esaltatori aspecifici e specifici per ciascuna cellula. La ridondanza dei potenziatori spiega inoltre la forza di espressione dei geni.

Le implicazioni di questa ricerca sono di vasta portata in quanto il controllo dell’espressione genica è cruciale per lo sviluppo equilibrato ed efficace in tutti gli organismi. I risultati della ricerca sono stati pubblicati su riviste di alto profilo come Nature, BMC Genomics e Trends in Genetics, e Nature Structural & Molecular Biology.

Informazioni correlate

Keywords

Trascrizione del DNA, sito di inizio della trascrizione, RNAPII, promotore, potenziatore
Numero di registrazione: 188483 / Ultimo aggiornamento: 2016-09-08
Dominio: Biologia, Medicina