Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

ERC

BioProperty Risultato in breve

Project ID: 263447
Finanziato nell'ambito di: FP7-IDEAS-ERC
Paese: Regno Unito

Il futuro dei diritti di proprietà nella ricerca biomedica

La dinamica dei diritti di proprietà privati e pubblici nella moderna ricerca biomedica è complessa. Un’iniziativa dell’UE ha studiato il modo in cui i diritti di proprietà intellettuale influenzano il settore della ricerca biomedica.
Il futuro dei diritti di proprietà nella ricerca biomedica
Il progetto BIOPROPERTY (Biomedical research and the future of property rights), finanziato dall’UE, ha esaminato le strutture di titolarità nel campo delle scienze biologiche e la loro evoluzione attraverso una serie di casi concreti. Le attività hanno preso in considerazione tre aree di innovazione biomedica: ricerca e sviluppo su malattie tropicali poco studiate; la distribuzione di combinazioni umane/animali e di animali geneticamente modificati e lo sviluppo e l’utilizzo di cellule staminali pluripotenti.

I partner del progetto hanno analizzato le interazioni complesse e geograficamente distribuite associate alla ricerca biomedica transnazionale, esaminando i meccanismi di governance, scambio, condivisione, creazione di valore e appropriazione che caratterizzano gli studi clinici transnazionali. Hanno inoltre studiato il ruolo di attori di mediazione, organizzazioni virtuali e laboratori aperti nella condivisione dei beni di proprietà tra attori pubblici e privati che partecipano alla scoperta e allo sviluppo dei medicinali.

Il consorzio BIOPROPERTY ha esplorato lo stato di proprietà di nuove combinazioni di materiali umani e animali, ad esempio nel caso di manipolazione genetica di animali e nelle nuove scoperte tecnologiche riguardanti le cellule embrionali e staminali che permettono di combinare animali con cellule e tessuti umani. La ricerca ha inoltre preso in considerazione le chimere umane-animali, la ricerca e la gestione dell’influenza aviaria e gli insetti geneticamente modificati.

Il team ha analizzato l’evoluzione legislativa in materia di brevetti sulle cellule staminali in Europa e in Nord America, la controversa produzione di diritti riguardanti le forme di vita pluripotenti e il rapporto esistente tra gli approcci legali e di ricerca in un ambiente in cui i diritti di proprietà intellettuali sono fluidi.

Il progetto BIOPROPERTY ha sviluppato una migliore conoscenza del modo in cui si costituiscono i diritti di proprietà durante il lavoro scientifico, di come vengono messi in questione e, in definitiva, definiti, oltre che del modo in cui i vari regimi di proprietà influiscono sui risultati della ricerca in campo biomedico.

Informazioni correlate

Keywords

Diritti di proprietà, ricerca biomedica, BIOPROPERTY
Numero di registrazione: 188541 / Ultimo aggiornamento: 2016-09-15
Dominio: Biologia, Medicina