Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

ERC

TEC Risultato in breve

Project ID: 263735
Finanziato nell'ambito di: FP7-IDEAS-ERC
Paese: Regno Unito

Implicazioni ambientali e culturali delle crociate medievali sulla regione baltica orientale

Durante il XIII secolo, le crociate provocarono dei pesanti effetti culturali ed ecologici sui villaggi pagani medievali in quella che è oggi la regione del mar Baltico. Un’iniziativa dell’UE ha esaminato l’impatto ambientale e le trasformazioni culturali.
Implicazioni ambientali e culturali delle crociate medievali sulla regione baltica orientale
Subito dopo le loro conquiste, i cavalieri cristiani tedeschi conosciuti come l’Ordine Teutonico introdussero il cristianesimo nelle tribù pagane baltiche. Essi imposero inoltre le loro credenze riguardanti la natura e la dipendenza dagli animali ai pagani conquistati, che consideravano gran parte della natura come sacra.

Tenendo presente tutto questo, il progetto TEC (The ecology of crusading: The environmental impact of conquest, colonisation and religious conversion in the medieval Baltic), finanziato dall’UE, ha studiato l’interazione tra conquista, colonizzazione e cambiamento ambientale nell’Europa nord orientale durante il Medioevo.

Per raggiungere i suoi obbiettivi, TEC ha combinato diverse tecniche avanzate dell’archeologia scientifica con dati storici e isotopici. I partner del progetto hanno esaminato gli esiti ambientali dei castelli costruiti dall’Ordine Teutonico effettuando uno studio comparativo di siti nelle attuali Estonia, Lituania e Polonia.

Le conclusioni mostrano che il cambiamento ambientale nella regione baltica orientale fu variegato e irregolare. Questo in parte avvenne poiché la struttura dei territori dell’Ordine e le forme dei castelli si svilupparono nel tardo periodo delle crociate.

Altri risultati rivelano che quest’ordine militare fu in grado di trasportare delle risorse dai confini periferici verso gli stati crociati baltici attraverso delle reti di rifornimento interregionali. Essi furono inoltre in grado di adattarsi con successo al paesaggio ostile.

Per fare spazio alla colonizzazione, le foreste furono abbattute e la terra venne coltivata. Nelle regioni che mantennero la loro indipendenza, il territorio venne progressivamente trasformato. In tutti i casi le razze locali di bestiame vennero confiscate, anche se il regime alimentare zootecnico venne migliorato e l’allevamento potenziato. L’Ordine sfruttò del tutto le risorse naturali di lusso, vale a dire ambra e pellicce. Anche dopo la cristianità europea, le pratiche di culto e i siti naturali consacrati negli stati conquistati vennero tollerati.

TEC ha gettato nuova luce sulle origini culturali dei cambiamenti ecologici che stanno dando forma all’Europa di oggi.

Informazioni correlate

Keywords

Baltico, crociate, Ordine Teutonico, TEC
Numero di registrazione: 188543 / Ultimo aggiornamento: 2016-09-15
Dominio: Ambiente