Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

URBANSELF Risultato in breve

Project ID: 268931
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Germania

Comunità urbane autoregolanti

Un team dell’UE ha esaminato nuovi tipi di comunità autoregolanti in Cina, Europa e India. Lo studio ha sostenuto la necessità della partecipazione civica e ha proposto esempi di soluzioni a problemi urbani che prendono origine da tali organizzazioni.
Comunità urbane autoregolanti
Poiché i problemi urbani assumono sempre più una dimensione globale, le soluzioni dipenderanno dalla partecipazione civica e dalla condivisione delle conoscenze. I ricercatori prevedono l’emergere di una nuova classe di organizzazione, in grado di regolare gli interessi dei cittadini e sostenere la comunità.

Il progetto URBANSELF (A north-south-network on urban self-organisation and public life in Europe, India and China), finanziato dall’UE, ha esaminato l’auto-organizzazione urbana. In particolare, il team ha studiato il ruolo di principio dello sviluppo del dialogo pubblico, all’interno e tra le tre aree di studio. La ricerca ha adottato metodi implicanti la discussione comparativa e il trasferimento delle conoscenze, favorendo approcci innovativi alle problematiche urbane.

Un filone della discussione ha riguardato il capitale sociale e le risorse di proprietà comune, nonché gli attori collettivi, conducendo all’analisi delle organizzazioni. I ricercatori hanno concluso che le organizzazioni soddisfano numerosi requisiti, tra cui il collegamento tra persone a prescindere dai confini amministrativi. Le organizzazioni inoltre facilitano le opere collettive e consentono l’espressione di interessi politici, avendo di conseguenza effetti potenti sulle città.

Il team ha sostenuto che il governo urbano dovrebbe coinvolgere attivamente le competenze dei cittadini, piuttosto che educare a un’accettazione passiva dell’autorità di esperti. Uno sviluppo sostenibile impone una visione condivisa; la sostenibilità non è raggiungibile in città in cui la maggioranza degli abitanti non hanno un riconoscimento dall’amministrazione. Un primo passo comporta la trasformazione degli abitanti in cittadini partecipanti.

URBANSELF ha anche identificato esempi di soluzioni efficaci, in gran parte partite da quartieri degradati. Il team ha divulgato tali soluzioni presso i soggetti interessati.

Il progetto ha sostenuto la necessità di una auto-organizzazione di comunità urbana. Gli esempi illustrati riguardanti prassi efficaci offrono un modello utile per interventi futuri.

Informazioni correlate

Keywords

Urbano, comunità autoregolanti, partecipazione civica, URBANSELF
Numero di registrazione: 188564 / Ultimo aggiornamento: 2016-09-16
Dominio: Tecnologie industriali