Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

SEASONS Risultato in breve

Project ID: 329645
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Germania

Impatto della stagionalità del passato sul presente

Il cambiamento climatico globale che ha portato alla diffusione delle praterie e all’ascesa del clima moderno si trova 23 milioni di anni nel passato. I ricercatori hanno combinato modelli del cambiamento della vegetazione con dati sui fossili per scoprire come sia avvenuto.
Impatto della stagionalità del passato sul presente
Gravi sfide sociali nella regione del Mediterraneo sono causate dal cambiamento ambientale e climatico. Uno dei principali cambiamenti che sono avvenuti nel lontano passato fu la diffusione delle praterie e i concomitanti cambiamenti nella stagionalità. I meccanismi che hanno portato a questo importante cambiamento non sono ben chiari e richiedono quindi ulteriori ricerche. L’obiettivo principale del progetto era quello di comprendere il passato e usare le conoscenze acquisite per comprendere il clima e i cambiamenti ambientali di oggi.

L’iniziativa SEASONS (Understanding the impact of seasonality in terrestrial bio-geosystems during the last 23 million years), finanziata dall’UE, ha esaminato la stagionalità negli ecosistemi terrestri dell’emisfero settentrionale per gli ultimi 23 milioni di anni. I ricercatori hanno messo assieme modelli della vegetazione e dati sui fossili.

SEASONS ha usato una modellazione della vegetazione che abbracciava un periodo dal tardo Miocene (11-7 milioni di anni fa) fino al Miocene medio (15 milioni di anni fa). I ricercatori hanno anche studiato il carbonio e altri isotopi, concentrandosi su Africa, parte ovest del Nord America ed Eurasia occidentale.

I ricercatori hanno scoperto che i livelli di anidride carbonica (CO2) nel tardo Miocene erano probabilmente più bassi rispetto ai livelli attuali, mentre il Miocene medio mostrava livelli più alti. Pertanto, i livelli attuali di CO2 sono verosimilmente i più elevati degli ultimi 11 milioni di anni.

SEASONS ha scoperto che il sollevamento delle catene montuose occidentali del Nord America incise radicalmente sull’ambiente, e in particolare sui mammiferi. Questo getta nuova luce sulla storia ambientale continentale del Nord America in rapporto all’Europa 55-23 milioni di anni fa.

Questa ricerca aiuterà nello sviluppo di nuove pratiche di adattamento nella biologia della conservazione, e rafforzerà il lavoro interdisciplinare in paleobiologia e climatologia.

Informazioni correlate

Keywords

Stagionalità, cambiamento climatico, praterie, stagioni, Miocene, CO2
Numero di registrazione: 188768 / Ultimo aggiornamento: 2016-11-03
Dominio: Ambiente