Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

TRADES Risultato in breve

Project ID: 326693
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

Un collegamento commerciale “alternativo alla valle del Nilo”

Uno studio ha esaminato la possibilità di un vasto commercio e della circolazione delle merci importate sia dal Mediterraneo orientale che dalle oasi del deserto occidentale durante la Tarda Età del Bronzo – Nuovo Regno (1580-1065 a.C.).
Un collegamento commerciale “alternativo alla valle del Nilo”
La ceramica importata dal Mediterraneo orientale al Faiyum orientale (Egitto) durante la Tarda Età del Bronzo e la Prima Età del Ferro (c.1500-1000 a.C) è stata conservata in diverse collezioni museali. Gli oggetti sono stati rinvenuti da missioni inglesi tra il 1880 e il 1930.

I ricercatori del progetto TRADES (Trade roads in ancient deserts: An Egyptian case study. The unrecognized Late Bronze Age commercial route between Mediterranean and Middle Egypt), finanziato dall’UE, hanno visitato collezioni museali per ottenere tutti i dati necessari sui materiali importati ed egiziani. Hanno studiato 531 oggetti e li hanno classificati in base a molti criteri, tra cui il luogo di scoperta, la posizione corrente, il numero di inventario, le dimensioni, la descrizione, il tessuto, il trattamento di superficie e la conservazione. Gli articoli sono stati anche disegnati e fotografati. Due banche dati contengono tutte le informazioni pertinenti.

TRADES ha mirato a confermare l’eventuale presenza di collegamenti commerciali via terra tra il Faiyum e il deserto occidentale egiziano. Ciò ha comportato l’uso di immagini multispettrali di Landsat 8 e di immagini satellitari Worldview 2 ad alta risoluzione di una zona di prova da 25k.

Sono state identificate tracce del percorso tra Bahariya e il Faiyum dove attraversa l’altopiano calcareo egiziano. Le tracce visibili sono coerenti con il percorso storicamente attestato di questo tracciato, lasciando Ayn el-Bahariya a nord-est della depressione di Bahariya in direzione nord-est verso Wadi Rayyan, e raggiungendo il Faiyum. Ciò suggerisce che questo percorso ha antecedenti molto antichi.

I risultati confermano l’esistenza di antichi collegamenti via terra tra la regione del Faiyum, avamposto naturale nel deserto occidentale, e le restanti oasi. I dati forniti dal progetto offrono prospettive di ricerca sul territorio. Inoltre, aggiungono dati significativi e innovativi per il dibattito scientifico sull’archeologia del deserto e i collegamenti commerciali via terra nel deserto occidentale egiziano.

Informazioni correlate

Keywords

Commercio, Mediterraneo orientale, deserto occidentale, tarda età del bronzo, Faiyum, archeologia
Numero di registrazione: 190645 / Ultimo aggiornamento: 2016-11-30