Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

STESS Risultato in breve

Project ID: 303443
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Israele

Approccio innovativo per affrontare questioni di sicurezza energetica

I cittadini e i governi sono sempre più preoccupati per la sicurezza energetica a causa di una serie di motivi, tra cui l’aumento della domanda di energia, l’esaurimento delle risorse e varie limitazioni sui sistemi energetici. Un’iniziativa dell’UE ha affrontato con successo la sicurezza dei servizi energetici (energy services security, ESS) utilizzando un approccio innovativo.
Approccio innovativo per affrontare questioni di sicurezza energetica
Gli approcci convenzionali alla sicurezza energetica sono ristretti, si concentrano sulla sicurezza dell’approvvigionamento e sui ruoli svolti da governi, fornitori e tecnologia. Sono necessarie delle prospettive focalizzate sulle prestazioni fornite alla società attraverso l’energia e sul contributo della domanda di ESS.

Con questo in mente, il progetto STESS (STESS: Socio-technical and multilevel perspectives on energy services security), finanziato dall’UE, ha cercato di ampliare il campo di studi ESS attraverso esaminazione, analisi e sviluppo di risposte strategiche alle minacce.

Per raggiungere i propri obiettivi, il progetto STESS ha condotto un’analisi su più livelli. I partner del progetto hanno studiato la struttura istituzionale relativa a sicurezza energetica ed ESS nel Regno Unito e in Israele. È stata analizzata la sicurezza energetica e l’ESS dal punto di vista del consumatore, nonché per i soggetti che sono direttamente e indirettamente parte del sistema energetico, tranne fornitori, governo o consumatori.

La serie di analisi ha portato alla creazione e allo sviluppo di una prospettiva dal lato della domanda per studiare le soluzioni ESS la quale mette in evidenza le carenze dei tradizionali approcci di fornitura e il contributo di prospettive socio-tecniche e orientate agli utenti. I risultati dimostrano che gli approcci top-down di Regno Unito e Israele per la sicurezza energetica variano notevolmente, e sottolineano il ruolo di varie organizzazioni locali e nazionali nella diffusione della conoscenza e nello sviluppo a livello industriale di azioni locali con basse emissioni di carbonio. Altri risultati sottolineano il potenziale contributo dal lato della domanda di ESS e il modo in cui la partecipazione attiva nei mercati energetici “prosumer-oriented” è influenzata da fattori quali variabili socio-demografiche, fiducia, comportamento in fatto di tecnologia e valori personali.

I ricercatori hanno proposto un concetto di mercato che promuove ESS, mitigazione dei cambiamenti climatici, risparmio energetico ed efficienza. Il progetto promuove l’impegno dei consumatori in relazione al sistema energetico.

Il sistema elettrico decentrato del progetto dovrebbe porre le basi per un sistema a basso tenore di carbonio, resiliente e sicuro. Il progetto STESS prevede un sistema in cui i consumatori non si limitano a consumare, ma anche fornire servizi di qualità per la rete elettrica.

Informazioni correlate

Keywords

Sicurezza energetica, sicurezza dei servizi energetici, sistema energetico, STESS
Numero di registrazione: 190695 / Ultimo aggiornamento: 2016-12-14