Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

I robot potrebbero presto socializzare con gli anziani

Una nuova piattaforma online per gli anziani e la prospettiva di creare infine robot interattivi che completano la piattaforma, promettono di rendere la vita della popolazione europea in fase di invecchiamento più confortevole.
I robot potrebbero presto socializzare con gli anziani
Con l’aspettativa di vita in Europa che sta salendo ad oltre 80 anni di età e un importante aumento del numero di anziani, il continente si troverà in futuro ad affrontare sfide sociali ed economiche formidabili. Il progetto SOCIALROBOT (SocialRobot), finanziato dall’UE, ha studiato come le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC) sono in grado di aiutare gli anziani a rimanere attivi e sani nella loro vecchiaia. Ha puntato a favorire il trasferimento di conoscenze e a costruire sinergie tra il mondo accademico e l’industria per raggiungere i suoi obiettivi.

Una delle priorità chiave del progetto è stata quella di integrare tecnologie robotiche all’avanguardia con le comunità e i servizi di assistenza sociale virtuali al fine di accrescere la vita indipendente e migliorare la qualità della vita. Ciò ha comportato la delineazione dei requisiti degli anziani, come il declino cognitivo o le limitazioni nella mobilità, e la promozione di supporto robotico virtuale guidato virtualmente da familiari, amici e vicini di casa. Oltre a delineare le esigenze degli anziani e a sviluppare una rete e una piattaforma comunitaria di robot sociali, il lavoro del progetto ha anche coinvolto l’effettuazione di un’analisi comportamentale per adattare le relazioni sociali e i contesti degli anziani.

SOCIALROBOT ha poi sviluppato la piattaforma SocialRobot, definendo la progettazione e l’architettura del sistema richiesto. Ha testato i servizi basati sulle TIC della piattaforma che comprendono la cura e il benessere, il monitoraggio della mobilità e la guida. Questo ha preparato il concetto per l’ingresso nel mercato della robotica sociale, grazie a un partner di progetto che ha avviato la costruzione di prototipi di robot reali per l’assistenza agli anziani.

Nel complesso, il progetto ha prodotto risultati preziosi e concreti, che sono stati pubblicati attraverso conferenze, workshop e pubblicazioni. Diverse soluzioni proposte e innovazioni sono state integrate in nuove piattaforme online, con l’interesse del mondo accademico e dell’industria a sfruttare ulteriormente i risultati. Questo dovrebbe fornire una migliore qualità della vita per le persone anziane e aiutare l’Europa a prepararsi a gestire la sua società in rapido invecchiamento. GROWMEUP, un nuovo progetto H2020, è basato sulla piattaforma di SocialRobot.

Informazioni correlate

Keywords

Robot, SOCIALROBOT, anziani, invecchiamento, qualità della vita
Numero di registrazione: 190767 / Ultimo aggiornamento: 2016-12-20