Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

MAMLS Risultato in breve

Project ID: 628366
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Germania

Prove innovative nell’ambito della fisica conosciuta

Gli scienziati finanziati dall’UE hanno messo alla prova le teorie della fisica moderna, studiando a livello sperimentale la simmetria materia-antimateria e l’invarianza di Lorentz.
Prove innovative nell’ambito della fisica conosciuta
I ricercatori del progetto MAMLS (Matter-antimatter and Lorentz symmetry tests) hanno mirato a testare a livello sperimentale la simmetria materia-antimateria dell’universo, nota come invarianza di Lorentz, con l’obiettivo di scoprire nuova fisica.

I ricercatori hanno misurato il momento magnetico di un protone confinato in una trappola di Penning. L’obiettivo di tale misura era quello di migliorare di un ordine di grandezza l’accuratezza del fattore-g protonico conosciuto.

Inoltre, si prevedeva che l’accuratezza della tecnica subisse un aumento di tre ordini di grandezza. Il metodo sarebbe quindi direttamente applicabile alle misurazioni sugli antiprotoni e il confronto comporterebbe un valore aggiornato per il rapporto materia-antimateria universale.

Inoltre, un sostanziale miglioramento dell’attrezzatura è stato intrapreso e pubblicato. Ciò ha compreso l’installazione di nuovi elettrodi per trappola di Penning, nuovi rilevatori per scansione assiale e ciclotronica e cavi schermati a spirale superconduttori, per la stabilizzazione del campo magnetico. I nuovi significativi risultati sono attesi poco dopo la fine del progetto.

È stata inoltre studiata la possibilità di utilizzare orologi atomici per testare la simmetria di Lorentz oppure magnetometri atomici sensibili, per la ricerca di nuova fisica. La collaborazione con teorici provenienti da diversi Paesi ha portato a molti articoli su riviste di alto profilo, fornendo vincoli relativi ad alcuni modelli di materia oscura.

Per di più, è stata avviata una collaborazione internazionale con un nuovo obiettivo. Quest’ultimo riguarda lo sviluppo di una piattaforma completamente nuova per la ricombinazione deterministica di antiprotoni e positroni in antidrogeno, su un’architettura chip con scala miniaturizzata.

Ulteriori studi di modellizzazione per una nuova tecnica di intrappolamento delle particelle cariche sono stati svolti e presentati per la pubblicazione sul New Journal of Physics. Si prevede che questo metodo consenta la cattura di particelle cariche con rapporti di carica-massa molto diversi, per una più efficiente ricombinazione di antiprotoni e positroni.

La scoperta del bosone di Higgs nel 2012 ha confermato le principali previsioni del modello standard della fisica delle particelle (MS). Poiché il MS non fornisce alcun meccanismo per spiegare l’asimmetria osservata in fatto di materia-antimateria nell’universo, il lavoro del progetto MAMLS è di cruciale importanza. I risultati di queste misure di precisione possono rivelare una finestra di nuova fisica.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Asimmetria materia-antimateria, invarianza di Lorentz, MAMLS, fattore-g del protone, trappola di Penning, materia oscura
Numero di registrazione: 190828 / Ultimo aggiornamento: 2017-01-12