Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Come l’emozione regola la cognizione

Una serie di esperimenti sui meccanismi neurobiologici umani di base ha esplorato il modo in cui l’emozionalità di uno stimolo porta al potenziamento di percezione e memoria.
Come l’emozione regola la cognizione
Determinando il modo in cui le emozioni influenzano la cognizione umana si può contribuire a una migliore comprensione della malattia psichiatrica. EMOTIONCOG (Exploring the effects of emotion on human cognition) è stato un progetto finanziato dall’UE che ha portato a numerose scoperte per approfondire questa comprensione.

Scoperte relative alle caratteristiche dell’amigdala, la parte del cervello coinvolta nell’elaborazione emotiva, hanno mostrato che si è evoluta per permettere un rapido rilevamento della minaccia. Il lavoro ha incluso la registrazione di dati elettrofisiologici intracranici umani da pazienti con epilessia. È stato dimostrato che le risposte rapide dell’amigdala sono limitate a componenti a bassa frequenza spaziale di volti spaventosi.

Questa via potrebbe costituire anche un importante substrato neurale per modelli di elaborazione non conscia nei disturbi dell’ansia e la generalizzazione di risposte di paura. Queste risposte non possono essere osservate con registrazioni di magnetoencefalografia, tecnica elettrofisiologica non invasiva per le registrazioni in volontari sani. Inoltre, poiché l’amigdala è una struttura situata in profondità nel cervello, è stato confermato che le sue risposte non possono essere osservate tramite registrazioni dallo scalpo.

Il potenziamento della memoria per gli stimoli emozionali dipende dal sistema adrenergico nel cervello. EMOTIONCOG ha scoperto che questo sistema sovraregola anche la memoria per stimoli che richiedono una risposta motoria. Questa osservazione potrebbe avere importanti implicazioni per sviluppare metodi atti a migliorare l’apprendimento negli individui sani e negli individui magnetocon disturbi di memoria.

I risultati saranno utili al pubblico generale e ai professionisti sanitari dal momento che questi progressi hanno un impatto diretto sulla comprensione della malattia umana e la progettazione di terapie future.

Informazioni correlate

Keywords

Emozione, cognizione, percezione, memoria, EMOTIONCOG, amigdala, paura