Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

ENCORK Risultato in breve

Project ID: 605825
Finanziato nell'ambito di: FP7-SME
Paese: Spagna

Tappi migliori per un vino più raffinato

Una soluzione per rilevare la contaminazione in impianti di imbottigliamento del vino che utilizzano un dispositivo di rilevamento non invasivo rappresenta una buona notizia per i produttori di sughero, gli imbottigliatori di vino e i produttori di vino.
Tappi migliori per un vino più raffinato
L’utilizzo di tappi di sughero nel vino in bottiglia è preferibile sia dai produttori che dai consumatori. Il sughero ha proprietà uniche che assicurano la corretta tenuta delle bottiglie offrendo anche ottime condizioni per il processo di invecchiamento del vino. Un grande svantaggio dell’utilizzo di sughero, tuttavia, è la contaminazione del sughero. Questo è un problema comune nel vino dovuto ai composti di aloanisoli che possono alterare la qualità del vino.

Attualmente, il rilevamento dei tappi contaminati nello stabilimento di produzione è la soluzione più comune. Purtroppo, tappi di sughero che passano i controlli di qualità possono ancora essere contaminati alla linea di imbottigliamento. Questo comporta maggiori perdite economiche per l’intera catena di produzione del vino. Un progetto finanziato dall’UE, ENCORK (Electronic nose to detect haloanisoles in cork stoppers) ha trovato una soluzione alternativa.

Composto da un nucleo di PMI europee e prestigiose organizzazioni di R&S, il team ha mirato a sviluppare una soluzione per rilevare il TCA (l’aloanisolo più comunemente trovato nel vino) negli impianti di imbottigliamento utilizzando un dispositivo di rilevamento non invasivo. Il dispositivo è conosciuto come un naso elettronico per il rilevamento rapido di TCA a un livello di 2 parti per trilione (2 ng/L). È in grado di testare 250 tappi all’ora e può rilevare il TCA nel livello di ppt.

Il lavoro ha coinvolto lo sviluppo di appropriate reti di sensori, software/hardware per elaborare le informazioni del sensore, un sistema di campionamento a base di gas e meccanico e un prototipo efficace ad un prezzo competitivo. Per garantire che le proprietà e la qualità del sughero non ne risentirebbe, sono stati considerati due tipi di tappi. Uno era in sughero naturale e l’altro in sughero agglomerato.

I risultati hanno avuto successo e sono stati diffusi in occasione di eventi e convegni e attraverso il sito web del progetto. La commercializzazione della tecnologia di ENCORK apporterà vantaggi agli utenti finali e aumenterà le vendite nel settore del vino.

Informazioni correlate

Keywords

Imbottigliamento del vino, ENCORK, tappi di sughero, sapore di tappo, composti di aloanisoli, TCA
Numero di registrazione: 190899 / Ultimo aggiornamento: 2017-01-18