Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Identificare i geni della cooperazione nelle società degli insetti

La cooperazione è una tappa fondamentale nell’evoluzione dell’altruismo e della divisione del lavoro negli insetti sociali. I ricercatori hanno scoperto i geni che rendono possibile tale cooperazione.
Identificare i geni della cooperazione nelle società degli insetti
La cooperazione è un fenomeno molto diffuso in alcuni generi di insetti e può essere utile per comprendere i meccanismi di base che regolano i comportamenti complessi delle loro colonie. I meccanismi molecolari che si trovano alla base di questo comportamento sono ben noti per organismi come le api, ma meno per altri insetti.

Il progetto EVOCOOP (Multi-level analysis of the evolution of cooperative behaviour in social insects), finanziato dall’UE, ha cercato di comprendere il comportamento cooperativo in due insetti che hanno sviluppato diversi livelli di socialità, analizzando l’altamente sociale Solenopsis invicta, la cosiddetta “formica di fuoco”, e la meno sociale vespa cartonaia, Polistes dominula.

I ricercatori hanno studiato la fondazione e la maturità delle colonie, che rappresentano due fasi chiave nella vita degli insetti sociali, scegliendo di confrontare il comportamento cooperativo con quello aggressivo (che si verificano entrambi sia durante la fondazione e sia nella fase matura delle colonie) poiché, nonostante sembrino processi opposti, rappresentano in realtà due aspetti dello stesso fenomeno e sono potenzialmente regolati dagli stessi determinanti molecolari.

EVOCOOP ha caratterizzato la regolazione genomica del comportamento cooperativo delle formiche di fuoco mediante sequenziamento dell’RNA e ha analizzato i geni delle varie regine (fondatrici) di una colonia di nuova fondazione, esaminando il modo in cui esse collaborano tra loro. Ha inoltre testato modelli di espressione dei geni chiave di cooperazione e aggressione nelle vespe cartonaie, scoprendo che il gene della vitellogenina, attivato nei cervelli degli insetti, era associato al comportamento aggressivo.

La comprensione del rapporto esistente tra comportamento sociale e genomica negli insetti cooperativi potrà fornire informazioni preziose sui meccanismi genetici della loro socialità.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Cooperazione, aggressione, evoluzione, insetti sociali, geni, EVOCOOP, vitellogenina