Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un nuovo software autoadattivo supporta infinite applicazioni

Lo sviluppo di un nuovo quadro per la creazione di migliori sistemi software autoadattativi si è già dimostrato utile nel portare avanti il software per l’assistenza agli anziani a distanza e altri campi importanti.
Un nuovo software autoadattivo supporta infinite applicazioni
Sistemi software dinamici e flessibili sono diventati la spina dorsale della nostra società, poiché fanno funzionare tutto, dalle fabbriche ai media. Una sfida importante risiede, tuttavia, nel garantire che il software resti di alta qualità adattandosi alle esigenze degli utenti o ai cambiamenti nell’ambiente, che possono essere affrontati attraverso l’autoadattamento.

Anche se sono stati realizzati molti progressi in questo settore, è importante colmare importanti lacune tecniche e scientifiche per facilitare tali adattamenti attraverso una singola entità centralizzata. Il progetto FEDERATES (A Foundation for engineering decentralized self-adaptive software systems), finanziato dall’UE, ha elaborato con successo un nuovo approccio per lo sviluppo di sistemi autoadattativi decentralizzati.

Per raggiungere questo obiettivo, il team del progetto ha studiato la documentazione disponibile riguardante le richieste attuali in materia di autoadattamento, i più moderni sistemi autoadattativi, l’uso del principio di variabilità per l’autoadattamento e la gestione dell’incertezza in tali sistemi. Ha poi condotto test per dimostrare che i cicli di retroazione esterni migliorano la progettazione dei sistemi autoadattativi, sviluppando un modello che combina l’adattamento e l’evoluzione per garantire la sostenibilità.

Guardando in seguito a diversi modelli di controllo e principi di auto-adattamento decentralizzati per la costruzione di sistemi multi-agente e basati sull’assistenza, FEDERATES ha progettato sistemi intelligenti collettivi che pongono gli esseri umani nel ciclo. Ciò è stato seguito da una nuova tabella di marcia di ricerca sul sostegno middleware per sistemi di ingegneria adattativi decentralizzati.

La terza parte del progetto ha previsto lo sviluppo di un modello di riferimento unificante per i sistemi autoadattativi che coinvolgeva la ricerca applicabile nel monitoraggio intelligente del traffico e nel mobile learning. Ciò ha portato a nuovi modelli di design per i sistemi autoadattativi nonché ad ActivFORMS, una esemplificazione concreta delle garanzie perpetue. Infine, il team ha convalidato la sua ricerca attraverso varie applicazioni legate alla tecnologia mobile, al mobile learning, alla robotica e alla sanità elettronica a distanza per gli anziani.

Questi risultati sono stati divulgati tramite tutorial, eventi scientifici, webinar, pubblicazioni e workshop. Diverse aziende partner hanno abbracciato i risultati per lo sviluppo di nuove tecnologie, tra cui applicazioni migliori in campi come l’assistenza agli anziani e la riabilitazione a distanza. I risultati del progetto hanno senza dubbio contribuito a perfezionare i sistemi software autoadattativi a tutti i livelli.

Informazioni correlate

Keywords

Software autoadattivo, assistenza agli anziani, FEDERATES, sistemi intelligenti collettivi, robotica