Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

TACTIC Risultato in breve

Project ID: 627949
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Danimarca

Come mantenere una relazione mutualistica

Le formiche tagliafoglie raccolgono i loro batteri simbionti produttori di antibiotico dall’ambiente oppure la relazione mutuale è il risultato della coevoluzione nel corso degli anni? Normalmente i ricercatori risolvono questo dibattito mostrando come il mutualismo porti alla formazione di comunità batteriche che beneficiano i proprio ospiti.
Come mantenere una relazione mutualistica
I mutualismi sostengono la complessità del mondo naturale. Comprendere come la cooperazione tra specie differenti resti stabile nel corso delle generazioni è quindi una domanda importante all’interno della biologia evolutiva, ma ancora senza una risposta esauriente.

Il progetto TACTIC (The actinomycete connection), finanziato dall’UE, mirava a meglio comprendere la natura della simbiosi tra le formiche taglifoglie (attine) e i batteri produttori di antibiotico Pseudonocardia e a utilizzare questa simbiosi e la comunità microbica circostante (microbioma) come modello per migliorare la nostra comprensione generale di questo tipo di relazione mutuale.

I ricercatori hanno mappato il microbioma esterno (sulla cuticola della formica) di operaie di diverse età per vedere il modo in cui la simbiosi si modifica nel corso della vita di una formica e all’interno delle specie, da quelle primitive alle più sofisticate formiche-contadine attine, per misurare le differenze tra ceppi di simbionti.

Hanno testato modelli teorici per le dinamiche della competizione batterica in esperimenti con il simbionte e i competitori noti per osservare il modo in cui i microbiomi benefici potrebbero evolversi intorno a un mutualismo.

I ricercatori dimostrano che le specie più evolute di tagliafoglie hanno una simbiosi strettamente coevoluta dominata dal produttore di antibiotico Pseudonocardia. Hanno scoperto che le formiche attine sembrano promuovere la competizione tra batteri sulla loro cuticola, cosa che favorisce le comunità di attinomiceti benefiche per la formica ospite.

Questi risultati fanno luce sulla natura della simbiosi tra formiche attine e gli attinomiceti Pseudonocardia e contribuiscono a una più ampia comprensione del modo in cui le simbiosi possono essere preservate nel tempo.

Informazioni correlate

Keywords

Mutualismo, microbioma, antibiotici, actinobatteri, formiche tagliafoglie, TACTIC, simbiosi
Numero di registrazione: 190983 / Ultimo aggiornamento: 2017-02-01