Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La diagnostica degli edifici aiuta a pianificare in anticipo

I sistemi intelligenti di supporto alle decisioni renderanno la nostra vita più confortevole ed efficiente dal punto di vista energetico migliorando la gestione e la manutenzione degli edifici nei quali viviamo e lavoriamo.
La diagnostica degli edifici aiuta a pianificare in anticipo
Passiamo una grande parte della nostra vita dentro edifici che hanno requisiti molto specifici per quanto riguarda il comfort e questo ha come risultato una significativa domanda di energia. Gli edifici moderni sono quindi provvisti di complessi sistemi di automazione che rispondono in modo fluido alla nostra presenza e alle nostre esigenze. Per funzionare bene, questi sistemi hanno bisogno di un’adeguata manutenzione e assistenza tecnica. La loro complessità però rappresenta una sfida e di conseguenza molti edifici sono mantenuti in una maniera in qualche modo reattiva, rispondendo cioè solo alle lamentele e ai problemi degli occupanti.

L’obiettivo del progetto AMBI (Advanced methods in buildings diagnostics and maintenance) era migliorare la gestione degli edifici per mezzo di un efficiente processo decisionale riguardo gli interventi di manutenzione. Questo permetterà a chi si occupa della gestione della struttura di prendere decisioni più informate per assicurare che gli edifici funzionino in modo ottimale e che gli interventi di manutenzione e i lavori di miglioramento dell’infrastruttura siano pianificati in anticipo.

“AMBI è guidato dalla visione di un sistema di supporto alle decisioni (decision support system, DSS), che sia efficiente e facile da usare,” spiega Ondrej Holub, il coordinatore del progetto. “Il ragionamento automatico è stato ottenuto mediante l’uso di ontologie, riducendo quindi notevolmente e semplificando il lavoro degli ingegneri che installano il sistema di DSS.”

I ricercatori hanno sviluppato metodi per estrarre le informazioni addizionali nascoste nei dati in modo da massimizzare il numero e la profondità delle informazioni fornite dai gestori della struttura, tenendo conto della facilità di messa in funzione e di uso. Questo ha comportato l’associazione di metodi di teoria del controllo, verifica formale e apprendimento automatico al fine di valutare le proprietà del sistema di automazione che erano precedentemente troppo costose o troppo difficili da misurare, come gli occupanti di spazi climatizzati.

“Quando valutano gli interventi di manutenzione, i gestori delle strutture devono fare dei compromessi,” spiega Holub. “Per esempio, a breve termine, il comfort degli occupanti è in genere ottenuto a spese di un maggiore consumo di energia, mentre a lungo termine l’efficienza del sistema è ottenuta con una manutenzione più costosa. Abbiamo sviluppato una metodologia che monetizza i singoli aspetti che devono essere presi in considerazione e raccomanda i migliori interventi di manutenzione e le relative tempistiche rispetto alle preferenze del gestore della struttura.”

I prototipi di AMBI avranno un impatto sulla prossima generazione di sistemi di gestione degli edifici e sui loro servizi migliorando l’efficienza energetica del funzionamento degli edifici e aumentando la comodità e la sicurezza degli occupanti. L’esempio di automazione della manutenzione dell’edificio ha incoraggiato la ricerca sulla verifica formale per i sistemi ciber-fisici, il risultato sono strumenti a disposizione del pubblico come FAUST2 o SCOTS.

Secondo Holub, “Nel breve termine, i partner del progetto stanno usando AMBI come una base per il lavoro futuro, che sia ricerca accademica o innovazione commerciale. Nel lungo termine, AMBI permetterà alle squadre di gestione delle strutture di controllare in modo efficiente i propri edifici e pianificare con certezza la manutenzione al momento giusto dei sistemi di base, riducendo il capitale e le spese operative. Inoltre gli occupanti dell’edificio avranno una vita più confortevole, il che avrà come risultato un incremento della produttività, che a sua volta aiuterà le aziende a mantenere il loro vantaggio competitivo.”

Argomenti

Life Sciences

Keywords

AMBI, sistema di supporto alle decisioni, ragionamento automatico, consumo energetico, sistema di gestione degli edifici
Numero di registrazione: 190985 / Ultimo aggiornamento: 2017-02-01