Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Un modello avanzato per proiezioni più accurate sulla sicurezza alimentare

Alcuni ricercatori finanziati dall’UE hanno lavorato a un progetto per il miglioramento della qualità delle proiezioni sulla sicurezza alimentare verso il 2050. Il lavoro offre un quadro più chiaro del ruolo del cambiamento tecnico relativamente a tale aspetto per la popolazione globale.
Un modello avanzato per proiezioni più accurate sulla sicurezza alimentare
Per soddisfare il fabbisogno futuro sul piano della produzione alimentare, è necessario intensificare le attività di ricerca e sviluppo (R&S) correlate all’espansione della superficie coltivabile e della produttività agricola. Ciononostante, questo tipo di investimenti è spesso trascurato nei principali modelli economici. Tali strumenti non offrono pertanto ai decisori una guida adeguata per la definizione di strategie di lunga durata nel settore della sicurezza alimentare. Il MAGNET (Modular Applied GeNeral Equilibrium Tool) è il primo modello di equilibrio generale calcolabile (EGC) che si può adattare a problemi specifici relativi alla ricerca.

Il progetto METCAFOS (Modelling endogenous technical change in agriculture for food security) ha analizzato esplicitamente il legame tra gli investimenti nel settore di R&S e la produttività agricola nel modello MAGNET. I lavori sono stati incentrati sull’endogenizzazione dei fattori alla base del cambiamento tecnologico in questo modello ai fini del miglioramento delle proiezioni relative alla produzione agricola, ai prezzi e alla sicurezza alimentare verso il 2050.

I partner del progetto hanno costruito un modulo di R&S specifico nel modello EGC globale MAGNET che esamina l’enorme distanza temporale che intercorre tra gli investimenti nel settore di R&S e il conseguente aumento della produttività. Da una serie di esercizi e di simulazioni sono emersi risultati interessanti. Tra questi, il fatto che raddoppiando l’intensità della ricerca nel settore agricolo dell’Africa subsahariana si potrebbe contribuire in modo significativo alla sicurezza alimentare e, triplicandola, si potrebbe registrare un impatto positivo dal punto di vista nutrizionale. Gli investimenti in attività di R&S del settore agricolo rappresentano una strategia potenzialmente efficace e a basso costo per scongiurare cambiamenti indesiderati nell’uso del suolo ed effetti nefasti sul piano della sicurezza alimentare causati dall’uso della biomassa su vasta scala.

Le raccomandazioni politiche del progetto puntano fondamentalmente a offrire un supporto più incisivo agli investimenti nazionali sul piano di R&S nelle regioni in via di sviluppo. Al fine di trarre maggiore vantaggio dalla diffusione internazionale delle conoscenze, è necessario sviluppare capacità e infrastrutture di ricerca, nonché percorsi di formazione per lavoratori qualificati. È inoltre fondamentale che gli investimenti in attività di R&S siano maggiormente incentrati su tecnologie di aumento delle superfici agricole (p. es. nuove semenze).

I risultati di METCAFOS contribuiscono al potenziamento delle prove empiriche sul cambiamento tecnico di tipo endogeno e basato su fattori nel settore agricolo. Grazie all’integrazione del cambiamento tecnico endogeno nel modello EGC globale MAGNET, il progetto rafforzerà la capacità di gestire questioni critiche relative alla sicurezza alimentare per i decenni a venire.

Informazioni correlate

Keywords

Sicurezza alimentare, cambiamento tecnico, ricerca e sviluppo, METCAFOS, agricoltura