Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

FP7

CLOCKS AND BURSTS Risultato in breve

Project ID: 626533
Finanziato nell'ambito di: FP7-PEOPLE
Paese: Regno Unito

Gli indicatori di tempo più precisi presenti nello spazio

La nostra conoscenza delle pulsar millisecondo è migliorata notevolmente negli ultimi anni. Ciò è in gran parte dovuto al successo di un’indagine su larga scala che ha aggiunto nuovi membri alla popolazione conosciuta di questi oggetti celesti.
Gli indicatori di tempo più precisi presenti nello spazio
Le pulsar millisecondo ruotano con una regolarità incredibile, per questo motivo sono considerate tra gli indicatori di tempo più precisi dell’universo. Utilizzando questi cronometristi celesti, gli astronomi possono trovare risposte a domande di vecchia data in quanto a stelle e spazio-tempo, il che sarebbe altrimenti impossibile. Poiché gli impulsi sono molto affidabili, anche le più piccole deviazioni possono rivelare cosa sta succedendo dentro e attorno alle pulsar, come anche nello spazio tra le stelle.

Recentemente, gli astronomi hanno intrapreso un’indagine ambiziosa di tali impulsi, i quali consentono loro di sondare il mezzo interstellare. Con il finanziamento del progetto CLOCKS AND BURSTS (Searching for nature’s best clocks and extragalactic millisecond transients with large interferometric arrays: From the GMRT to the SKA), è stata analizzata la ricchezza di dati del telescopio GMRT (Giant Metrewave Radio Telescope).

Il GMRT, che opera a lunghezze d’onda di metri, è costituito da un gruppo di 30 antenne orientabili aventi diametro di 45 m, sparse su un’area di 30 km, nei pressi di Pune, in India occidentale. Allo stato attuale, come parte di un potenziamento, la sua copertura di frequenza è aumentata, e copre da 130 a 1 500 MHz, senza soluzione di continuità.

Il potenziamento in corso renderà il GMRT uno dei telescopi più precisi del mondo. Al momento, la sua visuale ha permesso agli astronomi di esplorare latitudini galattiche medie ed elevate, dove la sensibilità non è limitata dal rumore di fondo del cielo, e lo scopo è quello di rilevare pulsar millisecondo.

Inoltre, la sensibilità del telescopio GMRT, combinata al software back-end flessibile, lo ha reso uno strumento ideale per la ricerca extragalattica di esplosioni con emissione di onde radio, nel cielo dell’emisfero sud. Il team ha applicato tecniche di rete neurale artificiale per classificare le pulsar candidate, partendo dai segnali di interferenza. Il progetto CLOCK AND BURSTS ha inoltre sviluppato tecniche di immaginografia in grado di localizzare in modo preciso le pulsar e altri transitori di millisecondi. Le scoperte del progetto sono illustrate in un documento caricato sul sito arXiv e includono una pulsar millisecondo.

Informazioni correlate

Argomenti

Life Sciences

Keywords

Pulsar millisecondo, mezzo interstellare, CLOCKS AND BURSTS, Giant Metrewave Radio Telescope, reti neurali artificiali
Numero di registrazione: 191049 / Ultimo aggiornamento: 2017-02-09